Gambe pesanti: 4 consigli per le gambe pesanti

Gambe pesanti, cosa fare?
La sgradevole sensazione di gambe pesanti da una cattiva circolazione del sangue e in particolare colpisce le donne. Può essere causa di vene varicose, ma anche gonfiore e crampi. Tuttavia, ci sono modi naturali ed efficaci per combattere questo male.

Rinfrescare le gambe sotto la doccia

Gambe pesanti

Alla fine della giornata, rinfrescare le vostre gambe sotto il getto della doccia aiuta a lenire il senso di pesantezza. Dovrebbe essere orientato primo spruzzo alle caviglie ed eseguire gradualmente su tutte le gambe con movimenti circolari. È importante iniziare con acqua calda e ridurre gradualmente la temperatura a terminare con acqua fredda.

Selezionare abiti appropriati

Quando si soffre di gambe pesanti, è importante indossare abiti adeguati, in modo da non aggravare il problema. Evita i vestiti che stringere troppo e che comprimono le gambe (come jeans e pantaloni di tela) e causano un "effetto laccio emostatico". Meglio optare per i capi più grandi, progettati in tessuti leggeri, come il cotone e lino. Assicurarsi anche di indossare le scarpe di giuste dimensioni, che non comprimono i piedi.

Adottando la dieta giusta

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, alcuni alimenti possono indirettamente peggiorare la sensazione di gambe pesanti. Si raccomanda pertanto di vietare prodotti diuretici nella sua dieta. Analogamente, quelli con troppo alto contenuto di sale devono essere rimossi. Infatti, essi tendono a favorire la ritenzione idrica e le gambe si gonfiano cosi di più. Quando si soffre di insufficienza venosa, è anche necessario rimuovere le spezie del suo regime alimentare. Tuttavia, si raccomanda vivamente di consumare integratori alimentari sviluppati con la vite rossa e semi d'uva. Contribuiscono a fornire una sensazione di leggerezza alle gambe.

La sua lotta contro l'inattività

Inattività fisica è uno dei fattori che aggravano il problema di gambe pesanti . Tuttavia non è sempre possibile essere sempre in esercizio. Quando si lavora in un ufficio o quando viaggiamo spesso, la posizione seduta è obbligatoria. Tuttavia, è possibile fare delle pause (spostamenti in auto o di lavoro) o di alzarsi e camminare a pochi passi (treno, bus, aereo ...). Evitare di accavallare le gambe, perché questa posizione tende a comprimere le gambe. Infine, il fatto di fare rotazioni, flessione e stiramento delle caviglie può contribuire ad alleviare la pesantezza. Quando non è possibile allungare le gambe, nel luogo dove si è, si deve optare per le calze riposanti. Sono particolarmente adatti per le persone con vene varicose o che hanno già avuto una trombosi venosa. Per fare questo, è necessario conoscere le sue misure esatte, che sarà presa al mattino in modo che le gambe avranno la dimensione appropriata.

loading...