12 consigli e rimedi naturali per calcoli renali!

I reni sono uno degli organi più importanti del corpo umano. I reni aiutano a disintossicarsi e filtrare le impurità dal sangue, così come prodotti di scarto dalle urine. I calcoli renali si formano quando i reni non sono in grado di elaborare in modo efficiente le tossine. In particolare, una cristallizzazione dei minerali non trasformati si accumula. Calcoli renali causano dolore e possibile blocco del flusso di urina.

A cosa servono i reni?

I reni svolgono importanti funzioni:
• Eliminano le scorie (come quelle azotate), varifarmaci (come vari antibiotici) e sostanze introdotte nell’organismo.
• Mantengono in equilibrio il contenuto corporeo di acqua, sali, acidi, bicarbonati ed altre sostanze, eliminando l’acqua ed i sali quando sono in eccesso e riducendone l’eliminazione in condizioni di carenza.

Ad esempio, quando beviamo non ci poniamo il problema di calcolare di quanta acqua il nostro organismo abbia bisogno; se beviamo molto, i nostri reni provvedono ad eliminare l’acqua introdotta in eccesso, con emissione di
urine diluite, trasparenti (come l’acqua) e in quantità abbondante; se beviamo poco, i reni eliminano pochissima acqua, producendo urine concentrate, di colore giallo e in quantità scarsa.
Lo stesso avviene con il sale: se mangiamo salato, i reni eliminano il sale introdotto in eccesso rispetto alle nostre esigenze. Se mangiamo insipido, il rene trattiene il sale eliminando urine con poco sale.
• Producono alcuni ormoni come l’eritropoietina (che stimola la formazione di globuli rossi da parte nel midollo osseo), la renina e le prostaglandine (che regolano la Pressione Arteriosa). Producono la forma attiva della vitamina D, fondamentale per l’assorbimento intestinale di calcio e per la calcificazione delle ossa.
• Consentono ad alcuni ormoni di svolgere la loro funzione, come il paratormone (PTH) prodotto dalle paratiroidi (4
piccole ghiandole situate nel collo vicino alla tiroide)
Il PTH svolge una importante azione sulle ossa; inoltre fa eliminare con le urine l’eccesso alimentare di fosforo.
• Regolano la Pressione Arteriosa mantenendola su valori normali (cosa che va controllata con lo sfigmomanometro di tanto in tanto) con l’eliminazione dell’eccesso di sale e con la produzione di vari ormoni, come renina e
prostaglandine.

Prima regola quando si ha calcoli renali

I soggetti che soffrono di calcolosi renale ed hanno calcoli nelle vie urinarie devono bere 1-2 litri di acqua in 20-30 minuti per aumentare il getto dell’urina e facilitare così l’espulsione in vescica dei piccoli calcoli che si trovino nell’uretere essi verranno poi eliminati con la minzione. Chi soffre di calcolosi delle vie urinarie, anche se non ha più calcoli, deve bere 2-3 litri di acqua al giorno, distribuiti nella giornata al di fuori dei pasti. Questa è una misura fondamentale per prevenire la formazione di nuovi calcoli; diluendo infatti le sostanze contenute nelle urine, si riduce la loro precipitazione in forma di calcoli.

Rimedi naturali per calcoli renali

Di seguito sono riportati alcuni semplici rimedi naturali che possono aiutare a lenire il disagio di calcoli renali e accelerare il processo di guarigione naturale del corpo.

Calcoli renali

Calcoli renali

1. Succo di limone, olio d’oliva, e aceto di sidro di mela

Questo è uno dei miei rimedi preferiti e  uno dei rimedi più efficaci per calcoli renali e il dolore che provocano. Al primo sintomo di dolore di calcoli renali, mescolare 30 ml di olio d’oliva biologico da 30 ml di succo di limone biologico.

Bere direttamente e seguire con un bicchiere 1/2 l di acqua purificata. Attendere 30 minuti. Poi, spremere il succo di 1/2 limone in 1/2 l di acqua purificata, aggiungere 1 cucchiaio di aceto di sidro di mele crudo organico e bere. Ripetere il succo di limone, acqua e aceto di sidro di mele ogni ora fino al miglioramento dei sintomi.

2. Sciogliere i calcoli renali con l’erba spaccapietra

Le proprietà di quest’erba sono state studiate e analizzate da ricercatori di tutto il mondo. La medicina tradizionale cinese la consiglia come protettore epatico, soprattutto nelle persone che hanno sofferto di epatite B o di cirrosi.

La spaccapietra si consuma sotto forma di tè o infusi, versando in un litro d’acqua bollente 40 grammi della pianta secca; poi si lascia raffreddare e si filtra. Il sapore può essere un po’ amaro, per cui si consiglia di addolcirlo con un po’ di miele. In caso di calcoli renali, la dose consigliata è di tre tazze al giorno di tè per un mese di fila, anche dopo che i calcoli sono stati espulsi. La stessa cosa vale per chi soffre di calcoli alla vescica.

3. Uva Ursina

Uva ursina è un rimedio popolare comune per i calcoli renali. Non solo aiuta a combattere le infezioni nei reni, ma può anche contribuire a ridurre il dolore e ripulire il tratto urinario.

500mg tre volte al giorno è la dose raccomandata per i calcoli renali.

4. Radice di tarassaco

Radice di tarassaco è un ottimo tonico e detergente per i reni. Prendendo fino a 500 mg due volte al giorno può essere molto utile.

5. Fagioli azuki – Fagioli per i calcoli renali

La forma di questo fagiolo può essere indicativa del suo potenziale di guarigione. Un rimedio domestico efficace per calcoli renali, tradizionalmente i baccelli sono stati utilizzati come tonico medicinale.

Provare a rimuovere i fagioli dall’interno dei baccelli, e poi bollire i baccelli in acqua calda purificata per sei ore. Questo liquido può essere filtrato attraverso un panno , raffreddato e bevuto per tutto il giorno per un giorno per alleviare il dolore di calcoli renali.

6. Equiseto

La tisana di Equiseto è un rimedio naturale efficace per i calcoli renali. Bere fino a 3-4 tazze di tè al giorno di equiseto o 2 grammi di erba o nella forma di capsule al giorno.

7. Succo di melograno

Abbiamo tutti sentito che melograni hanno molti benefici per la salute. Ma, più in particolare, i semi e il succo di melograno può essere considerato un altro rimedio naturale per calcoli renali. Questo potrebbe essere correlato al sua asprezza e le proprietà astringenti. Io preferisco mangiare melograni biologici e bere succo di melograno appena spremuto.

8. Magnesio

Gli studi dimostrano che le persone con calcoli renali ricorrenti che hanno assunto integratori di magnesio hanno avuto un tasso di miglioramento del 92,3 per cento in termini di riduzione di calcoli renali. 300 mg di magnesio orotato è raccomandato ogni giorno per la prevenzione e la riduzione dei calcoli.

9. Sedano per i calcoli renali

Sedano in forma di verdura e i semi di sedano sono grandi e tonici renali. L’uso regolare di semi di sedano, come spezia o come l’infusione, può impedire al rene la formazione di calcoli.

10. Basilico

Un tonificante renale, il tè al basilico può essere preso per tutto il giorno per la salute globale del rene. Se hai calcoli renali, prova a prendere un cucchiaino di succo di basilico con miele grezzo al giorno per un massimo di sei mesi. Si ritiene che rimedi popolari con il succo di basilico puro possono contribuire a indurre espulsione dei calcoli dal tratto urinario.

11. Cambiamento nella dieta

Assunzione malsana di cibo è una delle cause principali di calcoli renali. Ridurre la quantità di bevande energetiche, gasate . Evita gli alimenti trasformati e bevande alcoliche. Aggiungi più frutta e verdura nella tua dieta, in particolare quelli sopra elencati.

12. Bonus! Tabella di inversione

Sembra strano, ma alcune ricerche suggeriscono di utilizzare una tabella di inversione che può aiutare il passaggio dei frammenti di calcoli dopo un onda d’urto litotripsia extracorporea. Un onda d’urto litotripsia extracorporea, in breve, è quando un onda d’urto mirata viene inviata attraverso il corpo per rompere i calcoli. Sembra che la terapia di inversione aiuta il corpo a spingere fuori le pietre.

Ricorda che i rimedi di cui sopra non sono destinati a sostituire le cure mediche. Se si sta sperimentando un dolore da calcoli renali, consulta immediatamente il medico. Per una salute ottimale, ti consiglio di eseguire almeno 1-2 volte all’anno pulizia del colon, del fegato e della cistifellea e la pulizia dai metalli pesanti.

Hai un favorito rimedio per i calcoli renali ? Se è così, lascia un commento qui sotto.