Detox: Depurarsi e ritornare in forma dopo le abbuffate delle feste.

Come depurarsi e ritornare in forma dopo le abbuffate delle feste? Dopo le abbuffate natalizie abbiamo bisogno di tornare in forma e perdere i chili di troppo accumulati per via dei pasti troppo abbondanti, niente digiuni né diete drastiche ma una serie di scelte consapevoli a tavola per ritrovare un equilibrio salutare.

 Depurarsi e ritornare in forma con cibi giusti

Consuma abbondanti porzioni di frutta e verdura, ricche di fibre, veri e propri spazzini dell’apparato digerente.

Tra i frutti mangia più mele, pere, kiwi, arance e ananas. Insalata, spinaci, cicoria e tutte le verdure a foglia verde sono ricche di clorofilla e disintossicano dai metalli pesanti, dagli inquinanti e in generale dalle tossine. I carciofi depurano fegato e cistifellea, e hanno anche un lieve effetto diuretico, facilitando lo smaltimento delle tossine. I broccoli, invece contengono sulforafano, una molecola che attiva importanti enzimi detossificanti e antiossidanti. I finocchi sono utili per combattere nausea, digestione difficile e stitichezza. Consuma cereali integrali, pesce, e legumi. Quest’ultimi contengono ferro e sono ricchi di fibre, utili per aiutare l’organismo a smaltire i sovraccarichi e migliorare la funzionalità intestinale. In più, i legumi, essendo una notevole fonte di carboidrati a lento assorbimento, forniscono energia e aiutano a combattere il freddo. Per qualche giorno meglio evitare carni rosse, insaccati e formaggi che appesantiscono fegato e stomaco. Attenzione anche ai cibi in scatola ricchi di conservanti e additivi, niente fritti, grassi, dolci e in generale tutti i cibi e condimenti troppo elaborati come salse, panna e burro Bevi molta acqua durante il giorno.

Evita le bevande gasate, che aumentano la produzione di succhi gastrici, vino e superalcolici che moltiplicano l’azione dei radicali liberi. Una delle bevande più disintossicanti da bere al mattino, a colazione, è il succo di limone diluito in acqua.

Attività fisica moderata, aiuta l’organismo a depurarsi, e a liberarsi dalle tossine attraverso il sudore che agisce come un detergente naturale, per la nostra circolazione e frequenza cardiaca. Una buona camminata veloce post abbuffate è un ottimo modo per iniziare a disintossicare il corpo.

Dormi di più.

Dormire bene e più del solito, è fondamentale per agevolare lo smaltimento delle tossine e favorire il benessere generale. E per dormire bene, mangiare i cibi giusti è fondamentale.

Via libera alle tisane e ai decotti per depurarsi meglio.

Tisana di zenzero, menta , e carciofo per liberarsi dalle tossine. Metti sul fuoco 150 ml d’acqua. Quando l’acqua bolle toglila dal fuoco e aggiungi 5 foglie di menta, 5 carciofo e 3 fettine di zenzero. Lascia in infusione per 10 minuti, quindi filtra e bevi. Decotto di anice, chiodi di garofano e finocchio per eliminare il gonfiore addominale. Immergi in 300 ml di acqua fredda tre-quattro chiodi di garofano, un cucchiaino di semi di anice e uno di semi di finocchio. Metti sul fuoco e attendi che l’acqua arrivi alla temperatura di ebollizione, quindi continua la cottura – con il pentolino chiuso da un coperchio – per altri 15-20 minuti. Spegni il fuoco e lascia riposare il decotto per 10 minuti. Filtralo, versalo in una tazza e aggiungi un paio di scorze di limone.

Ecco due programmi detox per depurarsi

Per eliminare le tossine e il senso di gonfiore accumulato durante l’ inverno e durante le feste  ci aiutano moltissimo quindi  frutta e verdura e programmi brevi (3 giorni o 7 giorni) fatti proprio per disintossicare e alleggerire l’organismo.

Schema detox per 3 giorni (venerdì -sabato- domenica)

Colazione: 1 bicchiere d’ acqua con un cucchiaio di limone; 1 mela; 1 yogurt naturale o di soia arricchito con  miele vergine integrale e semi di lino; 2 tazze di tè (meglio se tè verde).

Pranzo:150 gr di frutta di stagione; insalata di verdura cruda con 1 cucchiaino d’ olio extravergine di oliva battuto con 2 cucchiai di succo di limone; 2 gallette di riso integrale.

Cena: verdura al vapore a volontà; 60 gr di riso semintegrale cotto con verdure e condito con olio extravergine di oliva.

Depurarsi per 7 giorni

La base di questo regime è molto semplice: mangiare per 3-4 giorni solo riso bollito o cereali integrali con verdure. Gli ortaggi da prediligere sono cipolle, carote, finocchi, zucchine, sedano, coste, zucca. A fine cottura potete aggiungere un cucchiaino di olio extravergine di oliva.

Nei tre giorni successivi, tornate all’ alimentazione normale seguendo questo menù: brodo di verdure o zuppe e passati come antipasto, riso lessato (o cereali integrali) come primo, verdura cotta come secondo (evitando pomodori, melanzane, funghi, peperoni). Come spuntino frutta cotta.

Gli integratori che depurano.

Potete aiutare l’ organismo anche assumendo depurativi a base di principi attivi vegetali: cicoria, gramigna, pompelmo e rafano nero facilitano l’eliminazione delle scorie metaboliche. Cardo mariano, carciofo, fumaria, bardana, betulla e aloe vera anti-radicali liberi eliminano le tossine. Il mirtillo rosso è l’ideale perché funge da regolatore intestinale e, nel contempo, da drenante epatico: bevi 50 gocce di macerato glicerico due volta al giorno per un mese.