Test genetico è in grado di predire necessità di chemioterapia nel cancro al seno

I pazienti con tumore della mammella in stadio precoce che hanno un basso rischio genetico di recidiva della malattia non possono avere bisogno della chemioterapia.

I risultati provengono da uno studio che ha utilizzato un test genetico chiamato MammaPrint per valutare il rischio di recidiva di cancro nelle donne con malattia in stadio precoce.

Test genetico

I marcatori genetici che portano tumori variano da individuo a individuo è MammaPrint, che opera controllando 70 geni predice la probabilità di recidiva tra tali pazienti.

Come riportato nel New England Journal of Medicine, Laura van't Veer (San Francisco Helen Diller Famiglia Comprehensive Cancer Center) i medici hanno utilizzato MammaPrint ai tumori escisse geneticamente da quasi 6.700 pazienti con cancro al seno in stadio precoce.

I risultati hanno mostrato che le donne con un alto rischio clinico di recidiva, come determinato da misure convenzionali come le dimensioni del tumore e la diffusione ai linfonodi, ma un rischio genetico basso, come determinato da MammaPrint, hanno prognosi molto simili, se avevano ricevuto chemioterapia o non.

Dopo cinque anni, il 94,7% delle donne con un alto rischio clinico, ma a basso rischio genetico sono ancora vivi, anche se non avevano ricevuto la chemioterapia. Questo tasso di sopravvivenza era inferiore solo l'1,5% di quello tra le donne con lo stesso profilo di rischio clinico / genetico che avevano subito la chemioterapia.

Tutti i pazienti avevano ricevuto altre terapie standard dopo il loro intervento tra cui la radioterapia e terapia ormonale.

I risultati indicano che i medici potrebbero usare MammaPrint per aiutarli a valutare la migliore opzione di trattamento per questi pazienti e di decidere se la chemioterapia è necessaria o meno.

Per la prima volta, uno studio prospettico, randomizzato dimostra che la biologia attiva di cancro al seno in un individuo, come valutato dal test MammaPrint, può aiutare a fare una scelta ben informata di sottoporsi a trattamento di chemioterapia o no, "

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, il tumore al seno è il tumore più comune tra le donne in tutto il mondo ed è stimato dalla American Cancer Society di aver rappresentato il 25% di tutti i nuovi casi di cancro nelle donne a livello internazionale nel 2012.

loading...