Studio: Le statine per abbassare colesterolo aumentano rischio del cancro e la perdita di memoria

Malattie cardiache ogni anno colpiscono una scioccante cifra di cittadini americani 610, 000, alti livelli di colesterolo sono rischiosi per la salute del cuore . Come risultato, vi è una crescente domanda di farmaci specifici che hanno lo scopo di abbassare livelli di colesterolo nel sangue.

Tuttavia, si è riscontrato che l'uso di questi farmaci potrebbe non essere la soluzione migliore per il vostro problema di salute e portare più danno che benefico per la salute generale. Secondo uno studio, uno dei più popolari di questi farmaci è risultato essere non solo inefficaci, ma presentare un altissimo rischio di cancro e responsabile della perdita di memoria nei coloro che lo prendono. Il nome di questo farmaco sono le statine.

Le statine per abbassare colesterolo

Cosa sono le statine?

Le statine comprendono una famiglia di farmaci che vengono prescritti a pazienti con livelli elevati di colesterolo cattivo nel sangue, al fine di contribuire a ridurre questi livelli.

Tuttavia, come i risultati degli studi suggeriscono, le statine sembrano non riuscire a fare il loro lavoro. È un dato di fatto, secondo un rapporto pubblicato del rivista Risk Management di  Salute  Vascolare, questi farmaci sono stati trovati ad essere efficaci solo il 18% del tempo utilizzato, il che significa che sono inefficaci oltre l'80%! Purtroppo, questa notizia non è l'unica cosa che è molto sconvolgente - c'è di più .

Effetti collaterali delle statine.

La cosa ancora più inquietante è il fatto che le statine non solo sono inefficaci nel ridurre i livelli di colesterolo nel sangue, ma anche causare una serie di altri effetti collaterali indesiderati, tra cui:

Perdita di memoria;
Glicemia alta;
Diarrea;
Eruzioni cutanee;
Aumentare il rischio di diabete (tipo 2);
Stipsi;
Sonnolenza

Inoltre, le statine sono legati a rabdomiolisi e miosite, le condizioni di salute noti per indurre danni e  l'infiammazione muscolare. La condizione nota come rabdomiolisi è stata legata a danni ai reni e di una possibile insufficienza renale e la morte.

Oltre alle suddette condizioni, statine sono stati collegati allo sviluppo del cancro. Secondo il ritrovamento pubblicato nella corrente oncologia Journal, le statine hanno dimostrato di aumentare il rischio di cancro nei pazienti anziani  di cancro alla prostata e il tumore al seno. Questi farmaci sono stati trovati a dare origine a più tumori in coloro che soffrono di cancro alla vescica.

Per il fatto che le statine inducono un rapido aumento nella produzione delle cellule del combattimento de patogeno globuli bianchi (cellule T), il resto del sistema immunitario diventa paralizzato risultante in un corpo esposto ad un rischio molto maggiore di cancro.

Una nota speciale per il colesterolo

Le statine cominciano ad essere impiegati in conseguenza della credenza popolare che un elevato consumo di colesterolo ha portato allo sviluppo di varie malattie cardiache. In realtà, il colesterolo è stato considerato il principale responsabile della malattia di cuore per un tempo molto prolungato.

Tuttavia, il Dr. Beverly Teter, che si occupa di biochimica (Università del Maryland), implora di dissentire con tale affermazione e sostiene di essere un grande errore scientifico. Secondo lei, il colesterolo aiuta a curare il problema infiammatorio, piuttosto che provocare la malattia di cuore. Esso sostiene fortemente che gli scienziati erroneamente hanno concluso che il colesterolo è responsabile dello sviluppo delle malattie solo perché hanno trovato depositato sulle pareti del vaso in larga misura.

Lui va a spiegare che è l'infiammazione che provoca la lesione dei vasi sanguigni, e di conseguenza i depositi di colesterolo lungo le pareti nel corpo servono per evitare ulteriori danni.

Al fine di ridurre i rischi, il Dr. Teter suggerisce il consumo regolare di alimenti anti infiammatori e non solo rivolgendosi a quelli a basso contenuto di colesterolo. In quella materia, grandi scelte alimentari sono acidi grassi (omega-3) e grassi naturali.

Alimenti da mangiare di più:

Noci
Uova
Salmone selvatico
Fagioli di soia
Noci Hickory
Olio di semi di lino
Noci pecan

Cibi da evitare:

Crackers
Margarina
Dolci glassati
Cibo fritto in olio
Panna non casearia

Tutto sommato, al fine di ridurre o eliminare il rischio di malattie cardiache del tutto, si dovrebbe essere molto prudenti del tipo di cibo che si consuma su base giornaliera. È essenziale consumare alimenti più sani ed evitare il consumo di alimenti trasformati o fritti in quanto questi sono stati trovati per aumentare i rischi.

Prenditi cura della tua salute e condividi questo con i tuoi cari!

loading...