Reflusso gastroesofageo non è sempre causato dal alta acidità dello stomaco. Ecco cosa fare!

Molti di noi soffrono di disturbi legati alla digestione come bruciore di stomaco, reflusso acido o indigestione, dovuti ad esempio allo stress quotidiano, all’assunzione di cibo pesante o semplicemente durante la gravidanza. Dire addio per sempre al reflusso acido è un obiettivo perfettamente raggiungibile, però è indispensabile affrontare il problema con un approccio di tipo olistico poiché i trattamenti convenzionali, limitandosi ad agire sui sintomi, producono risultati molto deludenti.

“E’ importante comprendere che il reflusso acido NON è un malessere causato da TROPPA ACIDITA’ , piuttosto da condizioni più collegate all’ernia iatale: uno stato in cui l’acido esce dallo stomaco, dove invece dovrebbe restare.

Reflusso gastroesofageo acido

Reflusso gastroesofageo acido

C’è una valvola tra lo stomaco e il piccolo intestino (int. tenue), che si chiama valvola pilorica. Quando l’acido dello stomaco va oltre la valvola, causa sintomi molto simili a quelli del reflusso acido.
Il bruciore di stomaco, è il sintomi primario del reflusso acido, una sensazione di bruciore che irradia dallo stomaco, alla casa toracica, alla gola. Accade quando il cibo e i succhi gastrici rifluiscono nell’esofago, che è il tubo che porta dalla gola allo stomaco.Tipicamente più fastidioso la notte, tende a verificarsi in connessione a certi eventi come:
Aver mangiato un pasto pesante
Piegarsi in avanti
Alzarsi
Essere distesi, soprattutto supini

Altri sintomi includono:
raucedine
sensazione che il cibo sia fermo in gola
tensione in gola
senso di soffocamento
asma
problemi dentali
alito cattivo

Ad inizio anni 80 il Dr. Barry Marshall, fece del lavoro pionieristico sul riflusso acido. Scopri che un organismo chiamato elicobacter (helicobacter pylori) causava una infiammazione cronica di basso livello, nelle pareti dello stomaco e che era responsabile, o almeno uno dei fattori principali, del verificarsi di molti sintomi di reflusso acido.

Ci sono oltre 16.000 articoli a sostegno del fatto che sopprimere l’acidità di stomaco non tratta il problema vero, ma solo i sintomi. Una delle spiegazioni di ciò è che quando si sopprime la quantità di acido nello stomaco, si diminuisce l’abilità del corpo di uccidere l’elicobacter.

Naturalmente ci sono trattamenti come gli antibiotici, che sono fatti apposta per sradicare quell’organismo. Tuttavia, ho trovato che non è mai necessario usare antibiotici.

La medicina convezionale prescrive Prilosec o Prevacid. Per favore sappiate che sono farmaci molto pericolosi. Potete sviluppare una dipendenza da questi farmaci e quindi non potete smettere di prenderli senza serie ripercussioni.

MODI SANI PER ELIMINARE IL PROBLEMA:
- Eliminare alcol, caffeina, nicotina
- Aumentare la naturale produzione di acido da parte dello stomaco, per esempio mangiando cibi crudi.
-Eliminare sale raffinato dalla tavola e inserire sale Himalayano, che non è raffinato ed è uno dei migliori sul pianeta.
- Prendere degli integratori di acido cloridrico
- Modificare la dieta: mangiare molto cibo raffinato e zuccheri è certamente il modo per esacerbare il reflusso acido, poiché rovescerà l’equilibrio batterico nello stomaco e intestino.
- Mangiare molti vegetali biologici , di alta qualità e coltivati localmente.
- Usare dei probiotici o cibi fermentati, che porteranno equilibrio nella flora batterica intestinale e aiuteranno una naturale espulsione dell’elicobacter.

Ottimizzare i livelli di vitamina D, cosa che potete fare esponendovi alla luce del sole
Fare attività fisica regolarmente, anche questo serve per rafforzare il sistema immunitario, fattore imperativo per combattere tutti i tipi di infezione.

Rimedi naturali per il reflusso acido

Se non hai pazienza e vuoi risolvere più rapidamente il problema, senza aspettare che lo faccia da solo il tuo corpo, curandosi attraverso una sana alimentazione, puoi ricorrere all’aiuto dei rimedi naturali.

La vera cura è quella di introdurre degli alimenti sani mentre gli eventuali medicamenti di tipo naturale possono aiutarci ad alleggerire i sintomi di questo disturbo più rapidamente.

Bicarbonato

E’ difficile trovare un prodotto più versatile del bicarbonato. E’ un composto che veniva usato tanto tempo fa come deodorante, dentifricio, detergente per il viso e detersivo per la biancheria. In ogni caso il bicarbonato è utile anche per combattere il reflusso poiché la sua natura alcalina può neutralizzare l’eccesso di acidità nello stomaco in un batter d’occhio.

Per usare il bicarbonato a questo scopo, sciogline un cucchiaino in una tazza di acqua calda e bevi lentamente la miscela.

Aceto di mele

Potrebbe sembrare strano raccomandare un prodotto acido come l’aceto di mele contro il reflusso acido, ma funziona. Una teoria è che l’acido acetico presente nell’aceto riduce l’acidità nello stomaco (e aumenta il suo pH) poiché l’acido acetico è molto più debole dell’acido cloridrico. Un’altra teoria è che l’acido acetico può mantenere l’acidità dello stomaco al livello di pH 3.0 che è abbastanza forte per continuare a digerire il cibo, ma è troppo debole per aggravare l’esofago.

Se sei interessato all’uso dell’aceto di mele contro il reflusso, mescola 2 o 3 cucchiaini di aceto in una tazza di acqua calda e bevila. Alcuni dicono che bere questa miscela prima di un pasto pesante può impedire che il reflusso si presenti dopo.

Radice di zenzero

I benefici dello zenzero sull’apparato gastrointestinale sono stati conosciuti per centinaia di anni, e rimane ancora oggi uno dei rimedi più popolari per trattare disturbi di stomaco come nausea, indigestione e astenia mattutina. Sappiamo che questo avviene perché lo zenzero contiene composti simili agli enzimi presenti nel nostro apparato digerente. Dato che rende lo stomaco meno acido, lo zenzero è l’ideale per trattare il reflusso acido.

Lo zenzero può essere consumato così com’è, o sotto forma di tè.

Per fare il tè di zenzero, metti a bagno la radice (o dello zenzero in polvere) in una tazza di acqua calda e bevila una volta che si è raffreddata. Lo zenzero ridurrà l’acidità è stimolerà gli enzimi digestivi, impedendo all’acidità di presentarsi in futuro.

Bruciore di stomaco è spesso scambiato per problemi muscolo-scheletrici, ulcera peptica e gravi malattie polmonari e cardiache. Nel caso in cui avete sperimentato il bruciore di stomaco e il disagio cronico, sanguinamento, cercare di consultare i medici e fare dei esami per determinare la causa.

loading...