Quando e perché abbiamo ronzio nelle orecchie?

Ci sono 12 milioni di persone con ronzio nelle orecchie chiamato tinnito e 1 milione soffre cronicamente nella vita di tutti i giorni. Questo ronzio è dovuto a molte forme di sordità, producendo sintomi fastidiosi della persona che lo percepisce come se venisse da dentro l'orecchio.

Questo suono è sentito come un ronzio, pulsante, fischi o prolungata e suono profondo che può essere ascoltato in un orecchio e in entrambi, provocando molto disagio.
A volte, però, la causa rimane sconosciuta, e di conseguenza chi ne soffre finisce, perlopiù, per doverci convivere, con ricadute anche importanti sulla qualità della vita: è il tinnito, noto anche come "acufene", disturbo dell'udito caratterizzato dal fatto che chi ne soffre percepisce rumori simili a fischi e sibili in assenza di stimolazione acustica. Il rumore "fantasma" può essere percepito a diverso volume, e può quindi risultare basso in alcuni soggetti e alto in altri, e può essere continuo, manifestandosi in modo persistente, oppure può andare e venire, manifestandosi a fasi alterne. Può colpire un solo orecchio, ma anche entrambi.

Ronzio nelle orecchie

Motivi per cui si sente ronzio nelle orecchie:

Le cause all'origine del tinnito si dividono in otogene (ovvero che hanno origine nell'orecchio) - come un tappo di cerume, processi infiammatori acuti e cronici dell’orecchio medio e dell'orecchio interno, patologie dell'orecchio - ed extra-otogene (traumi acustici, intossicazioni, assunzione di determinati farmaci, malattie endocrine o a carico del sistema circolatorio). Tra i principali fattori di rischio vanno messi in evidenza il sesso maschile, l'età oltre i 65 anni, la perdita di udito legata all'età, lo svolgimento di lavori caratterizzati da esposizioni a rumori forti per lunghi periodi di tempo.

Fumatori: Fumo rende difficile l'ossigenazione nelle orecchie e quindi è usuale questo fischio.

Eccesso di colesterolo: i vasi sanguigni si intasano e non distribuiscono l'ossigeno ai nervi dell'orecchio interno.

Infezioni: Avere un corpo estraneo o batteri all'interno dell'orecchio causa dolore, squilla e in grado di produrre vertigini.

Zucchero in eccesso: Consumare troppo zucchero danneggia le connessioni neurali e di percepire i suoni si verifica il ronzio costante.

Caffè: Quando consumiamo troppo caffè, aumenta il flusso sanguigno e le cause sono ronzio alle orecchie.

Cause di tinnito:

Danno registrata nelle cellule uditive, può presentare sordità.

Assunzione di farmaci, lesioni alla testa, al collo, rigidità nelle ossa dell'orecchio medio e tumore al orecchio o il cervello.

Ronzio nelle orecchie

Raccomandazioni:

Per prevenirne lo sviluppo è bene, prima di tutto, evitare di utilizzare i cotton fiocc per pulire le orecchie (spingono il cerume contro il timpano). Fondamentale, poi, è la protezione dell'udito con appositi tappi anti-rumore durante lo svolgimento di attività rumorose (come tosare l'erba, andare a caccia). Il mantenimento di una buona salute cardiovascolare può inoltre ridurre le probabilità di sviluppare il tinnito collegato ai disturbi del sistema circolatorio.

Dovrete avere una corretta igiene, eccessivo cerume può causare l'acufene.

È necessario rilassarsi, canticchiare per diminuire ronzio.

È necessario controllare i livelli di colesterolo e la pressione sanguigna.

Evitare l'affaticamento.

Evitare il contatto con forti rumori.

Ridurre l'ansia e lo stress.

Evitare l'aspirina.

Esercizio regolare.

Così si può ridurre o evitare ronzio nelle orecchie, se si cambiano le abitudini.

Si deve andare da uno specialista e vedere la causa di acufene, per una corretta diagnosi.

loading...