La nostra salute è come una scala: Forza Vitale del corpo ha in sé i mezzi della guarigione.

Possiamo immaginare la nostra salute come una scala, dove il gradino più alto rappresenta la salute perfetta (irraggiungibile proprio per via della nostra natura umana “materiale”), più si scende nei gradini sottostanti più ci si allontana dal primo, e di conseguenza diminuisce il livello della nostra salute.

La Forza Curativa della Natura (chiamata fin dall’antichità “Vis Medicatrix Naturae”) è sempre orientata verso la conservazione della vita, per cui opera incessantemente per farci salire verso il gradino più alto della scala della nostra salute. Il solo modo per poter risalire i gradini della scala è quello di riuscire a sviluppare delle malattie, che di fatto sono l’espressione dello sforzo incessante della Natura per poter raggiungere i gradini più alti e quindi garantirci il maggior livello di salute possibile . Quindi la malattia non è “qualcosa da combattere”, ma piuttosto è il momento fondamentale della guarigione. E’ importante sapere che i gradini più in alto della scala della salute sono relativamente bassi, mentre più si scende nella scala e più i gradini diventano alti (ed è quindi più difficile risalirli).

La nostra salute è come una scala

La nostra salute è come una scala

Di conseguenza, la gravità della malattia sarà proporzionata al livello della scala in cui ci si trova. La differenza tra un “raffreddore” ed un “tumore maligno” è che il raffreddore è una malattia lieve perché situata nei gradini più in alto, quindi è molto facile guarire da esso; il tumore maligno invece è una malattia grave perché è situato nei gradini inferiori della scala della salute, per questo è molto difficile guarire da esso e anzi, spesso, di tumore si muore. La malattia c’è solo quando è necessaria, e rappresenta lo sforzo della Forza Vitale per riportare l’individuo in equilibrio più la malattia è grave più lo sforzo della Vis Medicatrix è grande! I tumori sono uno sforzo enorme che Forza Vitale fa per riportarci alla salute, per farci risalire quei gradini molto in basso e molto alti! Per questo è assurdo aggredire le cellule tumorali per distruggerle, bisogna invece aiutare la Vis Medicatrix nel suo sforzo o, ancora meglio, prevenire l’insorgenza di patologie così gravi supportando la Forza Vitale in ogni sua manifestazione di malattia,  perché più si è vicini al gradino più alto più è facile risalire e avvicinarsi maggiormente alla salute perfetta! Contrariamente a quanto sembra assodato, non sono i microbi la causa delle malattie. Credere a ciò è come dire che i topi sono la causa delle discariche di immondizia. L’unica e vera causa delle malattie è l’alterazione della Forza Vitale, e l’unica preoccupazione del medico deve essere quella di correggere questa alterazione. I microbi sono sempre presenti in ogni persona in modo silente, senza provocare alcuna infezione. Essi costituiscono la normale flora microbica della pelle e di tutte le mucose dell’organismo (mucose delle vie respiratorie, intestinali, urinarie, uretrali e vaginali), superando di molte volte il numero delle cellule dello stesso organismo che li ospita! I microbi invece rappresentano lo strumento di cui la Natura, in particolari condizioni favorevoli, si serve per suscitare la malattia e poter quindi salire la scala verso i gradini più alti, essi non sono la malattia ma rappresentano “un’occasione di malattia”. Essi vengono attivati dal nostro Sistema Immunitario grazie alla produzione di anticorpi specifici, i quali così innescano il processo patologico in grado di farci progredire nella scala della salute. Per questo qualunque terapia diretta contro i microbi (antibiotici, antivirali, antimicotici, antiparassiti) interrompendo inevitabilmente il processo infettivo, in quel momento necessario per il raggiungimento di un migliore stato di salute, crea un ulteriore squilibrio nell’organismo, facendo sì che la patologia vada sempre più in profondità. Così facendo, invece di salire, si scende inesorabilmente verso i gradini inferiori della scala della salute e, come abbiamo visto, man mano che si scende nella scala, i gradini inferiori diventano sempre più alti rispetto a quelli superiori. Ciò significa che, per poter risalire, la Forza Vitale sarà costretta a sviluppare patologie via via più gravi rispetto alle precedenti. In questo modo le patologie, da acute e di breve durata, diventano ricorrenti, con sintomi sempre più forti e di lunga durata. Le continue soppressioni, sia mediche che chirurgiche, conducono inevitabilmente allo sviluppo delle patologie croniche, come estremo tentativo di guarigione da parte della Forza Vitale. Quali sono i fattori che provocano la continua discesa nella scala della salute? Quelli che di fatto rappresentano le vere cause delle malattie, perché con la loro azione di discesa suscitano inevitabilmente l’alterazione e quindi la reazione della Forza Vitale che cerca di farci risalire attraverso lo sviluppo delle malattie. Le vere cause delle malattie non sono le malattie, ma le condizioni che precedono e predispongono allo sviluppo delle malattie, come reazione di guarigione da parte della Forza Vitale. Qualunque malattia viene considerata come la manifestazione esterna, superficiale, organica, di una realtà interna, profonda, non visibile direttamente, immateriale, che ne rappresenta l’origine, la causa primaria. Impregnazione del connettivo o matrice extracellulare-detossinazione.

Detossificazione è quel meccanismo attraverso il quale il corpo elimina tossine cioè le porta fuori attraverso gli organi emuntori. Quindi ogni fenomeno di eliminazione porterà con sé un sintomo che non bisogna assolutamente fermare, è l’inizio della guarigione. Mi spiego meglio. Tutte le cellule del nostro corpo sono immerse in un liquido chiamato tessuto connettivo. E’ un tipo di tessuto che provvede al collegamento, al sostegno, al nutrimento dei tessuti e dei vari organi quindi fra cellule, muscoli, ossa, pelle ecc..Questo tessuto connettivo lasso è omogeneo e liquido di 16-18 litri, presente ovunque nel nostro corpo.

Attraverso esso avvengono:

-il passaggio dei nutrienti

-l’eliminazione delle scorie metaboliche

-la trasmissione degli impulsi nervosi

-il passaggio degli ormoni.

Le più importanti funzioni avvengono grazie a questo tessuto.Se questo si sporca, intossicandosi non possono che nascere problemi per l’organismo, quindi c’è la necessità di mantenere il più pulito possibile questo liquido. Una persona in buona salute dovrebbe riuscire a depurarsi adeguatamente.

Gli organi emuntori sono quelli deputati all’eliminazione dei materiali di rifiuto e sono

-reni e vie urinarie

-fegato e vie biliari

-intestino-polmoni

-pelle

Quand’è che arrivano i problemi ?

Quando il carico delle tossine supera la capacità di questi organi di eliminarle producendo accumulo.

Questo succede quando s’introduce più cibo del necessario, quando si segue uno stile di vita sregolato, quando c’è stress, quando non ci si muove abbastanza, è a questo punto che gli organi emuntori vengono sovraccaricati di tossine, detriti acidi che provengono dal catabolismo cellulare (la cellula nasce cresce si nutre respira ed elimina scorie) e radicali liberi. Questi si accumulano sotto forma di sostanze gelatinose oppure cristalli o colle che si sommano a quelle che noi introduciamo dall’esterno (esogene). Le sostanze gelatinose sono le colle, insolubili nei liquidi e sono viscose come muco e catarro e si eliminano attraverso il fegato, l’intestino, le ghiandole sebacee e feci. Quando questi organi non ce la fanno a smaltire da soli tutte queste tossine, le vie respiratorie fungono da mezzo di supporto per l’eliminazione, attraverso per es.. un bel raffreddore o tosse catarrale. Sapendo questo chi di voi se la sente di fermare questo vitale processo?

Ebbene la nostra medicina ufficiale fa proprio questo, proponendo i farmaci. Le patologie correlate la medicina le ha messe sotto questi nomi: bronchite, asma, sinusite, acne, seborrea, eczemi grassi, ecc ecc.., ma la genesi, la causa è sempre uguale per tutte. Un eccesso della formazione di queste colle o gel può dipendere per es.. da. un eccesso di cereali raffinati (pane pasta dolci pizza) di zuccheri e grassi. I cristalli invece sono depositi solubili nei liquidi e vengono drenati attraverso i reni (urina) e le ghiandole sudoripare (sudore). L’accumulo dei cristalli deriva dalle proteine (carne pesce formaggi uova latte e latticini).

I detriti invece provengono da:

-alimenti acidi cioè che lasciano un residuo secco, ricco di fosforo e cloro quindi catabolismo delle proteine animali,carboidrati raffinati,grassi saturi..farmaci

-ormoni

-scorie della vita cellulare

-sovraffaticamento fisico, nei muscoli vengono prodotti dei metabolici acidi quali: acido lattico, piruvico anidride carbonica.

-stress con produzione di cortisolo ormone altamente immunodepressivo.

Il tessuto connettivo passa da una condizione di gel (pieno di tossine) ad una di sol (cioè più liquido e più pulito) durante la notte, questo avviene di notte.

In caso d’incapacità dell’organismo di eliminare completamente i residui acidi, si và incontro a situazioni acute o croniche di acidosi tissutali.

Tutti gli acidi sono irritanti e aggressivi, richiedono all’organismo grandi quantità di ossigeno e Sali minerali che vengono presi dai tessuti e dalle ossa, così questi andranno in carenza.

Ecco perché ci sono i dolori le infiammazioni perché le ossa e i tessuti cedendo i Sali minerali per una giusta causa diventano più fragili e più deboli. L’acidità tissutale comporta:

-dilatazione delle pupille

-perdita degli enzimi digestivi

-digestione irregolare

-diminuzione della lacrimazione

-diminuzione della peristalsi

-aumento della stipsi

-aumento della frequenza cardiaca

-tendenza all’iperglicemia

-tendenza a carie, paradentosi,osteoporosi

-tendenza ai crampi

-tendenze alle emicranie

-ipercolesterolemia.

Da qui alcune patologie:-esofagite peptica-gastrite acida-ulcere gastriche e duodenali-disfunzioni epato biliare con flatulenza-sensazione di pienezza e di gonfiore dopo il pasto-costipazione-malattie reumatiche, gotta-disfunsione renale-eczemi secchi-asma cardiaca.

Da questo si comprende l’importanza della detossificazione, spesso questo percorso verso il miglioramento della salute è causa di sintomi spiacevoli, le tossine quando lasciano il nostro corpo non lo fanno senza arrecare disturbi che però non durano molto e sono detti effetti simpatici, come il mal di testa o bruciore di stomaco o nausee, diarrea vomito, dolori muscolari, orticaria cattivo umore, stanchezza, si avrà l’accortezza di fare tutto in modo graduale affinché il movimento tossinico non dia molto fastidio, come ho detto prima il sintomo è un eliminazione quindi la strada verso la guarigione. I fenomeni simpatici si verificano ogni qual volta si tenta un regime dimagrante…avrete notato di come si diventa più nervosi e altri sintomi il motivo è sempre lo stesso s’inizia una sorta di disintossicazione con l’eliminazione delle tossine nella cellula adiposa.

Alcune regole per qualche giorno di detox:

-limitare il consumo di sale

-evitare oli idrogenati con additivi antiossidanti

-eliminare lo zucchero bianco raffinato

-eliminare dolci, cioccolato, gelati e caramelle

-non fumare

-evitare alcolici, te nero e caffè

-consumare poco latte e latticini meglio se eliminarli del tutto

-bere almeno 1.5-2 litri d’acqua al giorno-aumentare il consumo di frutta e verdura e cereali integrali

-consumare possibilmente prodotti di cui si conosce la provenienza e se possibile del luogo e di stagione

-evitare cibi in scatola

-evitare alimenti troppo cotti e preferire i crudi massimo a vapore

-eliminare il consumo di carne e pesce e tutte le fonti animali-masticare molto bene il cibo accuratamente e a lungo-fare movimento all’aria aperta preferibilmente di mattina

loading...