Gastroprotettori : la migliore combinazione naturale senza effetti collaterali.

Nella ricerca per promuovere una vita lunga e sana, molte persone dimenticano uno dei primi anelli della catena i stomaci. Le conseguenze di abbandono dello stomaco vanno dal semplice bruciore di stomaco fino a ulcere e perfino il cancro.

Gli effetti patologici di alcol, il fumo, lo stress, accoppiato con un tasso di epidemia di infezione con il batterio Helicobacter pylori  significa che tutti gli ingredienti sono presenti per la "tempesta perfetta" di disagio dello stomaco e la malattia.

Fortunatamente, un "trio dinamico" di nutrienti-zinco-carnosina, estratto di liquirizia, mirtillo fa lavoro in concerto per proteggere la funzione dello stomaco dai giocatori di massima per l'ambiente. Questi nutrienti alleviano il dolore e supportano anche meccanismi di difesa naturali del corpo a prevenire l'infiammazione e i cambiamenti che possono portare al cancro.

Gastroprotettori

Un quarto agente stomaco protettore chiamato Picrorhiza kurroa protegge la mucosa attraverso meccanismi aggiuntivi, e ora può essere incluso come parte di una naturale brigata di salute gastrica.
Lo stomaco

Lo stomaco umano, anche nel pieno della salute, è un quartiere difficile. Facciamo un rapido giro di alcune delle sue caratteristiche più sorprendenti, in modo che possiamo vedere perché è così vulnerabile agli attacchi.  Estrema acidità dello stomaco fornisce una difesa primaria contro le infezioni e aiuta anche nelle prime fasi della digestione. Contenenti livelli estremi di acidità, tuttavia, pongono una sfida biologica intensa.

Infatti, il fatto che lo stomaco non si autodistrugge è uno dei principali miracoli della vita! Uno spesso strato di muco protettivo è in costante secreto dalle cellule mucose superficiali specializzate nel rivestimento dell'organo, e un rapido turnover delle cellule nel rivestimento mantiene "forze fresche" sempre a portata di mano. Tuttavia, si tratta di un sistema di delicato equilibrio, e con quella quantità di potenza di fuoco intorno, qualsiasi violazione delle difese cresce rapidamente in un grave problema.

Praticamente tutti hanno sperimentato almeno gastrite lieve o "mal di stomaco" che associano con eccessi e stress. Mentre questi sono di solito considerati come fastidi, ogni episodio provoca un po 'di più della durata di danni, alla fine con conseguente danno cellulare che a sua volta provoca l'infiammazione. L'infiammazione produce quindi i radicali liberi che vanno a creare ancora più distruzione dei tessuti,  alla fine danneggiando il DNA e che potrebbe condurre a tumori dello stomaco, che sono tra i tumori più letali.

L'infezione con il batterio H. pylori produce tutti questi effetti e molto altro ancora. In realtà, è ora riconosciuto come una delle principali cause di stomaco e disturbi intestinali superiori, tra cui le ulcere dello stomaco e del duodeno (inizio dell'intestino tenue), i tumori gastrici, e la gastrite. Dopo l'organismo imposta negozio nelle pareti dello stomaco (che ha meccanismi di difesa elaborati che gli permettono di sopravvivere l'acido), H. pylori produce un afflusso di cellule infiammatorie secernendo potenti "fattori di virulenza"  una microscopica "uno-due", di queste proteine batteriche bloccare nella normale funzione di alcune cellule del sistema immunitario, mentre aumenta la produzione di radicali liberi dagli altri,  e stimola ancora un altro gruppo di cellule del sistema immunitario per la produzione di citochine infiammatorie, i messaggeri che chiamano nuove cellule infiammatorie nella regione.

La scoperta di infezione con H. pylori  e infiammazioni portano alla gastrite e ulcere, una delle più importanti innovazioni nella moderna  medica (due scienziati hanno vinto il premio Nobel per questa scoperta). La ricerca che l'eradicazione dell'organismo è in grado di alleviare i sintomi e prevenire il cancro è forse ancora più significativa. Mentre il trattamento antibiotico può essere efficace contro H. pylori, non c'è potente prove per il ruolo di nutrienti specifici per alleviare la miseria causata da questa nemesi batterica. 18,19

Approcci nutrizionali per la manutenzione della salute dello stomaco

Sostanze naturali sono stati utilizzati in tutto il mondo per millenni per promuovere salute dello stomaco.  La scienza moderna sta recuperando terreno, tuttavia, come gli scienziati stanno scoprendo che alcuni di questi "rimedi popolari" hanno potenti effetti sul rilancio di immunità, riducendo l'infiammazione, o semplicemente fornendo una migliore protezione fisica per il rivestimento dello stomaco delicato.

Zinco

Lo zinco è un micronutriente che ha più funzioni in biologia umana, soprattutto funziona come un coenzima in molti sistemi enzimatici che ci difendono contro danni dai radicali liberi. Riconoscendo che H. pylori provoca l'infezione aumentato stress ossidativo, un gruppo di ecuadoriano di scienziati chiedevano se la carenza di zinco può causare una maggiore infiammazione nello stomaco di persone infettate con il H. pylori. Hanno studiato 352 pazienti con dispepsia (mal di stomaco e disfunzioni) che avevano campioni di biopsia prelevati durante l'endoscopia. I pazienti con infezioni da H. pylori avevano concentrazioni di zinco significativamente più bassi nei loro campioni di tessuto rispetto ai pazienti non infetti. In effetti, quando c'era la più grave l'infiammazione, avevano più basso i livelli di zinco.  Questi risultati e altri hanno condotto alcuni ricercatori a considerare che lo zinco possa essere un "citoprotettivo gastrico".

Lo zinco ha anche effetti anti-infiammatori diretti, contribuendo a stabilizzare le membrane delle cellule chiamate mastociti, che la fuoriuscita di citochine infiammatorie quando stimolate da lesioni o allergeni. Inoltre, il minerale è ben noto come un modulatore immunitario che può ridurre il tasso di recidiva di alcuni cancri e infiammazioni sensibili.

Purtroppo, non c'è evidenza  anche con prese normali, zinco può essere meno ben assorbito nei anziani. Inoltre, i ricercatori della University of Minnesota hanno scoperto che alcune diete per abbassare il colesterolo, possono portare a insufficiente apporto di alcuni micronutrienti, tra cui zinco, calcio e vitamine  D, e E per questo motivo, i ricercatori hanno invitato la gente preoccupata per il colesterolo ricordare di ottenere un adeguato apporto di zinco, vitamina D e altri minerali vitali nelle diete altrimenti salutari.

Fortunatamente, la supplementazione di zinco ha dimostrato di avere potenti effetti gastroprotettori. Nel 1991, i ricercatori spagnoli hanno condotto uno studio multicentrico di zinco rispetto ad altri due farmaci anti-ulcera  e i loro effetti sulla protezione del dello stomaco. In questo studio, 146 pazienti con stomaco e ulcere duodenali sono stati trattati con farmaci anti-acido di prescrizione , sono stati assegnati in modo casuale ad assumere sale di zinco dell'acido acesamico (48 mg di zinco elementare) una volta al giorno, e altro gruppo ha assunto uno degli altri farmaci anti-ulcera protettori della mucosa noti come aceglutamide sale di alluminio e magaldrato, due volte al giorno.

I ricercatori hanno eseguito esami endoscopici all'inizio dello studio e al termine di 12 mesi, ed i pazienti avevano anche regolari esami clinici a tre, sei e nove mesi. La preparazione di zinco è risultata superiore sia degli altri farmaci nel prevenire recidive di ulcere, e gli autori hanno osservato che i pazienti hanno tollerato il trattamento estremamente bene.

Un altro studio spagnolo ha mostrato gli effetti potenti di zinco sulla prevenzione di gastrite e ulcere in pazienti che stavano assumendo farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS) come naproxen. Questi farmaci, comunemente usati per trattare tutti i tipi di condizioni infiammatorie, sono noti per la loro tendenza a causare lesioni gastriche sopprimendo la produzione di naturali sostanze stomaco protettivi.  Questo studio ha arruolato 276 pazienti con ulcere note o intolleranza ai farmaci FANS, ma che ancora avevano bisogno di loro. Tutti hanno eseguito una normale endoscopia all'inizio dello studio. I pazienti sono stati poi trattati con un FANS e di un composto di zinco (48 mg di zinco elementare) o un placebo una volta al giorno al momento di coricarsi. Quattro settimane più tardi, tutti i pazienti hanno fato un esame clinico ed endoscopico, e danni allo stomaco e rivestimento intestinale è stata classificata utilizzando una scala standard. Non cerano i pazienti che assumono zinco che hanno avuto ulcere gastriche, mentre il 6% dei destinatari placebo hanno avuto! Allo stesso modo, solo un paziente con zinco integrato, rispetto ai 12 pazienti trattati con placebo, ha avuto ulcere duodenale. Anche lievi danni gastrici e duodenali erano più bassi nel gruppo di zinco (solo 5-8%) rispetto al gruppo placebo (19-25%). Alla fine dello studio, 88% dei pazienti con il zinco integrato risultato completamente normale dopo endoscopia, rispetto a solo il 66% dei pazienti trattati con placebo. Gli autori hanno concluso che lo zinco è efficace e ben tollerato per la prevenzione dei danni gastroduodenali indotti da FANS.

Forse la dimostrazione più drammatica degli effetti gastroprotettori di zinco proviene da un altro grande studio spagnolo,  in cui lo zinco è stato confrontato testa a testa con famotidina (Pepcid®), un farmaco comunemente usato antiacido commerciale. I ricercatori hanno trattato 199 pazienti con endoscopica verificate ulcere duodenali acute, casualmente assegnando loro di prendere lo zinco (96 mg di zinco elementare / giorno) o famotidina (Pepcid®, un farmaco anti-acido) (40 mg / die) per quattro settimane. Esami clinici a due e quattro settimane e ripetere l'endoscopia a quattro settimane sono stati usati per valutare i risultati. Sorprendentemente, la completa guarigione delle ulcere è stata visto in poco più della metà dei pazienti in entrambi i gruppi, e una riduzione delle dimensioni dell'ulcera superiore al 50% è stata osservata in circa il 80% di entrambi i gruppi,  sollievo dei sintomi era identico in zinco elementare e i pazienti trattati con famotidina, e gli effetti collaterali sono stati anche rari in entrambi. I ricercatori sono giunti alla conclusione ovvia: il 96 mg dose giornaliera di zinco elementare è risultato efficace quanto il 40 mg dose giornaliera della famotidina farmaceutica!

Zinco carnosina

Semplicemente non c'è alcun dubbio che lo zinco è un potente antiossidante, anti-infiammatoro, e un nutriente gastroprotettivo. Un altro nutriente essenziale chiamato carnosina può amplificare gli effetti ancora di più. Gli scienziati giapponesi hanno aperto la strada allo sviluppo di questo composto di zinco-carnosina. Questo non è sorprendente, perché fino a poco tempo fa il cancro gastrico (il risultato di gastrite e ulcera) è stato il cancro assassino più alto in Giappone, e il drastico calo in questa condizione assassina è stata attribuita in gran parte alla educazione alimentare del popolo giapponese in realtà, il composto di zinco-carnosina, venduti come polaprezinc, è una ricetta regolamentata anti ulcera Giapponese. Fortunatamente, questo semplice composto di zinco e carnosina è un supplemento che è sicuro per uso a lungo termine.

Studi emozionanti del composto di zinco-carnosina hanno cominciato ad emergere dai laboratori giapponesi nei primi anni 1990, quando gli studi sugli animali hanno mostrato come la combinazione ha stabilizzato le membrane delle cellule infiammatorie e ha impedito loro di rilasciare citochine potenti e gli enzimi che possono causare lo stomaco per digerire .  In uno studio, ulcere causate da stress, ischemia (scarso flusso di sangue), alcol e altre tossine sono stati sia impedite o rapidamente guarite quando gli animali è stato dato anche singole dosi orali di zinco-carnosine.

Entro il 1995, il meccanismo con cui questa combinazione esercita il suo effetto potente stava diventando chiara. Usando composti traccianti radioattivi a "seguire" il corso della preparazione in stomaci animali, i ricercatori hanno potuto osservare come la combinazione ha "bloccato" alla parete dello stomaco molto più strettamente rispetto sia zinco o carnosina sola, consentendo gli effetti benefici di entrambi i componenti a essere consegnati direttamente al sito dove la protezione è più gravemente necessaria.

In un drammatico, diretto confronto testa a testa con un farmaco di prescrizione, gli scienziati giapponesi hanno dimostrato che la combinazione di zinco-carnosina è stata altrettanto efficace come sucralfato (che promuove anche la guarigione da attaccare alle pareti dello stomaco) a prevenire le ulcere. Ancora importante distinzione tra i due agenti ulcera guarigione è che i farmaci FANS inibiscono l'attività del sucralfato, ma non interferiscono con l'azione di zinco-carnosina.

Alla fine dello scorso millennio era diventato chiaro che la combinazione zinco-carnosina potrebbe non solo evitare ma realmente accelerare la guarigione delle ulcere esistenti, sia attraverso la sua efficacia antiossidante e anche aumentando la produzione del fattore di crescita insulino simile vitale -1 (IGF-1), che è fondamentale per riparazione gastrica . Nel 1999, la prima prova difficile è emersa che collega zinco-carnosina per la prevenzione del cancro, quando una squadra alla Keio University di Tokyo ha trovato che la combinazione ha impedito il frammentazione del DNA nelle cellule di rivestimento dello stomaco che possono causare le cellule a diventare cancerose, lo stesso gruppo ha portato il cerchio completo di ricerca nel 2001, quando hanno mostrato che lo zinco-carnosina anche potentemente inibito il rilascio di infiammazione dello stomaco e di citochine causata da infezione da H. pylori,  dimostrando così un nuovo potente mezzo di rompere la catena di infezione-infiammazione-cancro con la sola gestione nutrizionale.

Lo zinco-carnosina accelera anche l'eliminazione di infezione da H. pylori in sé, come mostrato da un altro gruppo giapponese nel 1999, Il gruppo ha arruolato 66 pazienti con noti infezioni da H. pylori , in modo casuale assegnando loro di prendere lo zinco-carnosina o placebo, a tutti i pazienti sono stati dati un cocktail di due potenti antibiotici volti a contenere le infezioni più un inibitore della pompa protonica volto a promuovere la guarigione gastrica. Solo l'86% del gruppo di inibitori della pompa protonica con gli antibiotici ha raggiunto guarigione completa (eliminazione di organismi rilevabili), mentre il 100% di quelli con gli integrati con zinco-carnosina sono stati curati.

Infine, all'inizio del 2007, gli scienziati occidentali hanno cominciato a prendere di zinco-carnosina seriamente per esaminare la sua modalità di azione ed efficacia. Un team britannico ha utilizzato un modello di laboratorio di lesioni dell'intestino e riparazione, e anche condotto un trial clinico. Nel primo studio, hanno esaminato gli effetti di zinco-carnosina su cellule di rivestimento del tratto digestivo animale dopo l'esposizione ad indometacina (un FANS potente noto per provocare la gastrite) o allo stress. La combinazione di nutrienti ha ridotto lesioni allo stomaco del 75% e piccole lesioni intestinali del 50%. E 'anche stimolato la migrazione e la crescita delle cellule e nei pressi dei siti di lesione, accelerando il processo di guarigione di quasi tre volte. Nello studio clinico, 10 volontari sani hanno preso indometacina 50 mg tre volte al giorno con placebo o zinco-carnosina. Indometacina permeabilità intestinale aumentata (funzione di barriera alterata del rivestimento dell'intestino che permette infiammazione per ottenere il suo inizio) di un fattore tre nel gruppo placebo, mentre nel gruppo integrato non c'era alcun aumento della permeabilità. I ricercatori hanno concluso che lo zinco-carnosina hanno stabilizzato la mucosa di rivestimento delle cellule dello stomaco e dell'intestino tenue, una conclusione che allude solo gli effetti gastroprotettori potenti trovati da decine di loro colleghi in Giappone!

Mirtillo

Alcuni frutti, in particolare mirtilli, sono ricchi di molecole chiamate antociani, che sono intensi antiossidanti capabilities.51,52 Altri composti polifenoli trovato in particolare in mirtilli impediscono ai batteri di creazione di negozio nelle vie urinarie (e impedendo in tal modo le infezioni della vescica). Questi composti inibiscono anche H. pylori, impedendo l'organismo di attaccare il tratto gastrointestinale.

Evidenza clinica di quanto i mirtilli e loro estratti sono efficaci nel mitigare H. pylori e altri disturbi di stomaco. I ricercatori cinesi hanno dato succo di mirtillo o una bevanda placeba (circa due tazze al giorno) a 189 adulti con H. pylori .  Hanno controllato le prove chimiche di infezione a 35 e 90 giorni di trattamento. Più del 14% del gruppo con il succo integrato, e solo il 5% del gruppo placebo, ha mostrato la completa eradicazione dell'organismo di H. pylori. I ricercatori hanno concluso che "Il consumo regolare di succo di mirtillo può sopprimere l'infezione da H. pylori nelle popolazioni endemicamente afflitti."

Ricercatori israeliani hanno trovato risultati simili in un recente studio, hanno assegnato in modo casuale 177 pazienti con infezione da H. pylori di bere succo di mirtillo o una bevanda placebo, 250 mL due volte al giorno, tenendo anche un trattamento farmacologico, tripla terapia per H. pylori composta da due antibiotici e un inibitore della pompa protonica (omeprazolo).  H. pylori è stata eradicata in più del 95% dei soggetti di sesso femminile che hanno preso supplementi di succo, rispetto a solo il 80-86% dei pazienti non-integrati. I tassi di eradicazione di H. pylori sono stati anche più bassi negli uomini che hanno completato con il succo, ma la dimensione del campione non era abbastanza grande per essere statisticamente significativa.

Una grande revisione sistematica da parte di esperti nutrizionali ha ora concluso che l'assunzione regolare di succo di mirtillo e di altri prodotti alimentari "potrebbe costituire un basso costo, soluzione alternativa su larga scala applicabile per le popolazioni a rischio di colonizzazione da H. pylori." Mi sembra quindi chiaro che i mirtilli o loro estratti possono prendere il posto al fianco di zinco-carnosina come importanti componenti di un efficace regime di salute dello stomaco.
Cosa hai bisogno di sapere

Soluzioni naturali per problemi di stomaco cronico

Gastrite (irritazione dello stomaco) e ulcera sono tra i disturbi più comuni in tutto il mondo.

Più della metà di tutti i casi di gastrite e ulcere sono in realtà causate da infezione cronica da un batterio chiamato Helicobacter pylori.

H. pylori produce aumento di stress ossidativo che porta alla infiammazione, ripartizione dei meccanismi di protezione dello stomaco, e, infine, i danni al DNA.

Praticamente tutti i tumori dello stomaco sono il risultato di un danno cronico causato da gastrite e / o ulcere, rendendo cancro gastrico altamente prevenibile, malignità infezioni correlate.

Integratori nutrizionali specifici combattono delle lesioni che si trovano in malattie dello stomaco, tra infezione da H. pylori in sé, danno ossidativo, infiammazione e danni genetici.

Laboratorio ed evidenza clinica porta alla prova schiacciante di ruolo per quattro nutrienti specifici: zinco-carnosina, estratti di mirtillo, estratti di liquirizia, ed estratti di una pianta dell'Himalaya chiamata Picrorhiza non solo di prevenire, ma in molti casi di guarigione gastrite e ulcere dello stomaco e del piccolo intestino.

Cali drammatici di malattia allo stomaco, tra cui il cancro gastrico, sono stati osservati nelle popolazioni che sono ben istruiti sui nutrienti e li usano come parte di un programma di eradicazione di H. pylori.

Liquirizia

Lungo riconosciuta per le sue molteplici benefici per la salute, estratti di liquirizia (con remossa molecola di glicerrizina che potenzialmente eleva la pressione sanguigna ) forniscono l'ennesima arma nutrizionale nel combattere le infezioni da H. pylori. Diversi studi di laboratorio hanno dimostrato che questi estratti hanno attività anti-infiammatori potenti, riducendo la produzione di citochine, aumentando la produzione di stomaco protezione,  estratti di liquirizia possono anche effettivamente uccidere H. pylori nei tessuti dello stomaco, 19 ceppi anche resistenti agli antibiotici dell'organismo. Infatti, in un laboratorio si è  confrontato, gli estratti di liquirizia,  erano efficaci quanto famotidine nella prevenzione delle ulcere, 64 studi hanno dimostrato un potente effetto su una più rapida guarigione delle esistenti ulcere. Queste caratteristiche di liquirizia ordinatamente complementari a quelle di zinco-carnosina e estratto di mirtilli, nelle parole del Dr. Rea Krausse, un microbiologo tedesco, prevede "la speranza che possa costituire la base per un agente terapeutico alternativo contro H. pylori."

Gli studi sull'uomo condotti dal 1970 lo confermano, mostrando che la liquirizia (dgl liquirizia deglicirrizinata ) potrebbe ridurre gastrite da aspirino indotta,  e anche promuovere la guarigione dell'ulcera duodenali.  Il prestigioso British Medical Journal ha pubblicato un rapporto nel 1978 che dimostra che tra i pazienti di 60 anni e più anziani, un estratto di liquirizia il farmaco Deglycyrrhizinated chiamato "Caved- (S)" è stato efficace come cimetidina (Tagamet®), il primo dei medicinali antiacido.  Gli stessi ricercatori hanno esteso i loro risultati in uno studio 1982 di  100 pazienti, endoscopicamente dimostrato ulcere gastriche e dando loro sia cimetidina o Caved- (S)  per sei settimane, il 63% dei pazienti è stato guarito da esame endoscopico, e il 91% a 12 settimane, con nessuna differenza tra il farmaco e il composto di liquirizia! E quando i ricercatori hanno esaminato gli effetti a lungo termine di entrambi i trattamenti a prevenire le recidive di ulcere, che ancora una volta ha scoperto che sia il medicinale che il supplemento avevano efficacia praticamente identica (e che le ulcere rapidamente ricomparsa quando il trattamento è stato interrotto) .
Picrorhiza kurroa

Come abbiamo visto, il "cocktail" di zinco-carnosina, mirtillo, e liquirizia fornisce già un approccio multi-armata per la protezione gastrica e miglioramento della salute dello stomaco. Notizie su un altro rimedio naturale chiamato Picrorhiza (Picrorhiza kurroa) ha generato entusiasmo intenso nel comunita , Picrorhiza è una pianta perenne alta proveniente dal Himalaya. I suoi estratti sono noti per essere un potente antiossidante,  immuno stimolanti,  e anti-inflammatori proprietà attive che hanno chiaramente un ruolo nella protezione gastrica. Dal momento che Picrorhiza combatte così drasticamente gli stessi cambiamenti causati da H. pylori (infezioni, infiammazioni, stress ossidativo, e lesioni dei tessuti), non c'è da meravigliarsi che questa antica erba è ora in prima linea nella ricerca sulla salute dello stomaco.

Già utilizzata per accelerare la guarigione in altre condizioni gastrointestinali infettive come l'epatite A,  estratto di Picrorhiza dimostra anche proprietà uniche di guarigione delle ferite, stimolando la crescita dei tessuti, il recupero delle cellule nervose, e la formazione dei vasi sanguigni che possono promuovere il recupero da danno dei tessuti.  In una illustrazione drammatica della capacità del estratto per combattere le ulcere dello stomaco, scienziati indiani hanno somministrato ai topi con ulcere indotte dal potente indomethacin  FANS rispetto ad un altro gruppo non trattato di animali, il gruppo integrato ha avuto tassi molto più veloci di guarigione delle ulcere, accompagnato da una profonda caduta dei livelli di componenti tissutali ossidati. E mentre l'attività degli enzimi antiossidanti è stata ridotta negli animali non trattati, quelli trattati con Picrorhiza attività antiossidante in realtà aveva elevato.
Sommario

La salute dello stomaco per ironia della sorte, è stata una delle aree più trascurate di cui si conosce un eccellente supporto nutrizionale. I scienziati moderni iniziano a riconoscere il valore autentico delle pratiche antiche, con tecniche ultramoderne cercano di capire, e la situazione sta cambiando in meglio. Ora capiamo che H. pylori causa la maggior parte dei gravi disturbi di stomaco attraverso una complessa serie di processi infettivi, infiammatori, ossidativi, e del tessuto distruttivo. La combinazione di nutrienti di zinco-carnosina con estratto di mirtillo rosso, estratto di liquirizia, ed estratto di Picrorhiza kurroa riunisce per la prima volta la lotta contro l'infezione, antinfiammatoria, antiossidante, e le capacità di guarigione del tessuto di più composti con azioni complementari. Sembra probabile che l'uso diffuso di questi supplementi può aiutare il resto del mondo, seguire le orme dei giapponesi, che hanno ridotto i tassi di disturbi di stomaco, come il cancro da un'accurata attenzione ed educazione nutrizionale.

loading...