Evitate glutine e lenticchie se avete le malattie infiammatorie

Ora è il momento di fare alcuni cambiamenti che renderanno il vostro intestino ancora una volta uno stato di salute ottimale. Una delle cose migliori che puoi fare è smettere di mangiare alimenti che stanno causando più infiammazione e danni al tratto intestinale. Evitare cereali e legumi è importante nel processo di invertire malattie infiammatorie. Volete sapere perché? Continuate a leggere per capire le ragioni e le conseguenze.

Che cos'è il glutine?

Glutine e lenticchie se avete le malattie infiammatorie

Il glutine è un gruppo di proteine che si trovano nei cereali come il grano, semola, farro, segale, kamut e orzo. E 'ciò che dà al pane la sua consistenza appiccicosa, pastosa, ma che non è l'unico posto in cui si trovano: il glutine viene utilizzato come additivo alimentare in alimenti quasi tutti trasformati, dal condimento per l'insalata di pomodoro ketchup.

Ci si potrebbe chiedere come qualcosa di così comune potrebbe essere dannoso per il vostro intestino ? Beh, purtroppo, è diventato una malattia cronica "di moda" come le malattie cardiache, il cancro o una malattia autoimmune, e le tariffe sono in aumento. Il glutine è stato collegato a più di 55 malattie, e si stima che il 99% delle persone affette da celiachia se celiaca con sensibilità al glutine o non sono mai diagnosticata.

Glutine è la causa dell'intestinale permeabile?

Il glutine contribuisce ad una permeabilità intestinale che poi vi porta lungo il percorso della malattia autoimmune. Stimola il sistema immunitario ad attaccare il sistema tessuti proprio non è facile da digerire e contribuisce a innescare squilibri come la crescita eccessiva di candida e SIBO. Ma ancora più dannoso è la capacità di glutine di innescare la produzione del corpo di zonulina, una proteina che può segnalare le giunzioni strette tra le cellule nel vostro intestino per aprire e rimanere aperti.

Il problema con cereali e legumi

Grano non è l'unico. Altri cereali, pseudograni (come quinoa) e legumi, contengono proteine simili che contribuiscono alla permeabilità intestinale e peggiorano le malattie infiammatorie in diversi modi:

Danneggiando le cellule intestinali
Aprendo giunzioni strette della mucosa intestinale
Ad alimentare i batteri nocivi per creare disbiosi intestinale

Malattie infiammatorie e cereali

La parte commestibile di queste piante è il seme che contiene l'embrione. Al fine di trasmettere i loro geni, una pianta produce i propri prodotti chimici per respingere i parassiti e prevenire la digestione. Queste sostanze chimiche possono essere molto dannosi per una persona con una malattia autoimmune o di malattie infiammatorie . Qualche caratteristica in particolare:
sostanze chimiche in impianti che peggiorano malattie infiammatorie
Lectine

Le lectine sono proteine vegetali che si legano ai carboidrati. I due tipi di lectine, in particolare, sono noti per causare un problema in esseri umani sono prolamins e agglutinine.
Agglutinine

Agglutinine funzionano come un insetticida naturale e può essere un fattore aggravante di malattie infiammatorie. Gli effetti delle lectine nei nostri corpi possono essere sottili e difficili da riconoscere, ma alcune agglutinine sono incredibilmente pericolose. Ricina, una lectina di semi di ricino, è fatalmente tossica anche in piccole quantità.

Questo è il motivo per cui i grani che sono organismi geneticamente modificati (OGM), sono particolarmente dannosi per quelli di noi con autoimmunità. Essi sono progettati per produrre più dei suoi insetticidi di queste sostanze chimiche naturali che sono così infiammatorie. A causa di questo, se si sceglie di includere i grani nella vostra dieta, vi consiglio di andare per non-OGM e varietà apparentate.
Prolammine

Prolammine sono proteine necessarie per la crescita del seme e quindi non sono facilmente digeribili. Il glutine è una prolamine e grani contiengono una struttura simile a prolamina di glutine. In un processo chiamato cross-reattività, queste prolamine possono causare una risposta immunitaria simile in coloro che sono sensibili al glutine.
Fitati e acido fitico

Fitati e acido fitico inibizione digestione e si lega ad alcuni minerali (in particolare di zinco, ferro e calcio) che sono vitali per il nostro sistema immunitario a funzionare correttamente, impedendo il suo assorbimento i grani OGM contengono una concentrazione più elevata di acido fitico.
Saponine

Saponine chiamate "glicoalcaloidi," che si trovano in alti livelli in pseudograni e le verdure, sono anche un insetticida naturale prodotta da queste piante. Dopo la fuga dallo strato protettivo del vostro intestino (che è facile che accada se si dispone di un intestino permeabile), entrano nel flusso sanguigno e distruggono i globuli rossi.

Solanaceae

Malattie infiammatorie Solanaceae

Si raccomanda inoltre che le persone con malattie autoimmuni evitano le verdure della famiglia delle Solanacee (Solanaceae), che include pomodori, peperoni, melanzane e patate. Queste piante sono molto alti in lectine che danneggiano la mucosa intestinale, facilmente entrare nel flusso sanguigno, e non si decompongono durante la cottura.

Come il seme (embrione impianto) è protetto naturalmente con difese chimiche, in modo che fanno gli altri embrioni, come le uova. Come un seme, uova contengono un enzima protettivo. L'enzima, chiamato lisozima, è infiammatorio per persone con malattie autoimmuni.

loading...