Enterosgel potente disintossicante che pochi conoscono

L'enterosgel, un prodotto detossificante dato sia all'esterno, per proteggere la pelle, sia per via orale, al fine di aiutare l'organismo a espellere le tossine accumulate. L’intestino svolge una funzione primaria e fondamentale nel mantenimento dell’omeostasi fisiologica dell’intero organismo e ricopre un ruolo cruciale nell’etio-patogenesi di una grande quantità di malattie dell’Apparato digerente e sistemiche.

Il sistema immunitario e le sue componenti dipendono in maniera preponderante dalla salute dell'intestino, e per questo rendere l'intestino il più possibile libero da batteri e sostanze nocive significa potenziare molto l'azione del sistema immunitario. Questo è anche il principio grazie al quale aiuta il corpo a liberarsi meglio dei radionuclidi come quelli presenti a Chernobyl

Detossicazione e drenaggio rappresentano due momenti importanti nell’approccio terapeutico biologico a qualunque patologia, infiammatoria, funzionale o cronico-degenerativa.

Enterosgel

ENTEROSGEL è l’originale supplemento a base di silicio organico che mira a rimuovere le sostanze tossiche dal corpo. Si trova facilmente in farmacia, senza ricetta.

Relizzato da scienziati Russi, per molti anni è stato utilizzato principalmente nell’esercito per disintossicare dalle radiazioni.

ENTEROSGEL è utilizzabile in diversi ambiti: dermatologia, gastroenterologia, ginecologia, epatologia, chirurgia, oncologia, psichiatria, odontoiatria, urologia. E’ adatto nei casi di allergie e per la disintossicazione del corpo, nelle cure dimagranti e nei trattamenti delle tossicodipendenze.

Protegge l’organismo dagli effetti nocivi dell’alcool. Ci sono oltre 200 studi professionali di medici che sottolineano gli effetti di ENTEROSGEL

ENTEROSGEL si presenta come un morbido gel inodore e insapore, può essere assunto in due modi, utilizzando un cucchiaino di plastica (non di metallo):

1 – direttamente
2 – facendolo sciogliere in 200 ml d’acqua, portata ad ebollizione e poi raffreddata.

La dose per una normale purificazione è di un tubetto ogni 10 anni di età; per ottenere una “pulizia perfetta” è necessario fare una pausa di almeno 15 giorni tra un tubetto e il successivo (esempio: una persona di 32 anni; dovrebbe prendere 3 tubetti, con una pausa tra uno e l’altro di almeno 15 giorni).

Si consiglia di bere molta acqua durante il ciclo di assunzione.

Normalmente la dose giornaliera di Enterosgel è di un cucchiaino, preso almeno 2 ore prima o 2 ore dopo da pasti e farmaci.

In caso di farmaci “a lungo assorbimento”, è consigliabile mantenere una distanza di almeno 10 ore dall’assunzione di ENTEROSGEL.

Attenzione: soprattutto nel periodo estivo, in cui le temperature sono molto alte (più di 30°C), bisogna prestare molta attenzione a non aumentare le dosi (un cucchiaino), perché si rischia la disidratazione.

Come detto sopra, bisogna bere molta acqua. Controllare la pressione e in caso di debolezza si consiglia di sospendere per alcuni giorni e di prendere integratori di sali minerali (esempio: spirulina).

ENTEROSGEL è un gel che crea una struttura porosa molecolare (simile a una spugna), in grado di legare e rimuovere nel tratto digerente le sostanze tossiche, soprattutto medio-molecolari (composti tossici, prodotti di degradazione, colesterolo, prodotti tossici che danneggiano la mucosa dello stomaco e del tratto intestinale, allergeni, germi e virus). Ripristina la flora intestinale naturale, non si lega con oligoelementi ed altre sostanze utili e non ha effetti collaterali.

Ai bambini darlo solo dai 5 anni in su e non più di ½ cucchiaino al giorno.

Il prodotto interviene prima che la “tossina” penetri nel tessuto, rimuovendola dal lume intestinale agendo da ottimale drenaggio esterno, con evidenti benefici su 3 differenti livelli:
STRUTTURALE::il “wash-out ” selettivo dei microrganismi patogeni preserva l’integrità della mucosa e previene i meccanismi di immunoflogosi che possono portare a fenomeni di intolleranza immunologica o a patologie infiammatorie intestinali;
• MECCANICO: la rimozione preventiva del carico tossico intestinale, e quindi il ridotto assorbimento tossinico, sgrava la matrice extra-cellulare, il circolo linfatico e soprattutto gli organi emuntori dall’overload di agenti tossici con una conseguente maggiore efficienza fisiologica di questi organi o Apparati;
• IMMUNOLOGICO: la riduzione dello stimolo antigenico a livello del GALT, con la riduzione della carica patogena favorisce la selezione del microbiota fisiologico, consentendo una risposta immunitaria più pronta ed efficiente in tutto l’organismo.
La Struttura:
Il prodotto è un Idrogel inerte del Silicio per uso interno che, una volta ingerito,arriva nel lume gastro-intestinale dove, grazie alle sue caratteristiche chimico-fisiche, forma una peculiare struttura a “rete tridimensionale”, in grado di adsorbire selettivamente le sostanze tossiche esogene (alimentari, microbiologiche, farmacologiche e chimiche) ed endogene (come nel caso delle tossine del circolo entero-epatico), senza intaccare l’equilibrio mucosale dell’ambiente gastro-intestinale.
Caratteristiche:
Enterosgel è l’unico enteroadsorbente a struttura globulare porosa (simile ad una spugna) che permette di adsorbire selettivamente ed eliminare solo le molecole tossiche di dimensioni medie (sia endogene che esogene), in particolare: urea, creatinina, composti fenolici ed indolici, mercaptani e altri prodotti di degradazione delle proteine, amine, bilirubina, colesterolo, acidi biliari, idrocarburi aromatici e loro derivati, endotossine ed esotossine batteriche, alcol etilico, solventi organici, tossine industriali,radionuclidi ambientali.
L' Idrogel non adsorbe i nutrienti essenziali come aminoacidi, vitamine, sali minerali e molecole proteiche, tra cui le immunoglobuline, sviluppa un’elevata capacità selettiva di adsorbimento e di eliminazione dei microrganismi patogeni come: Helicobacter pylori, Salmonella, Shigella, Klebsiella, Escherichia coli ed altri batteri Gram(–) e Gram(+) o miceti come la Candida; aiuta il recupero del microbiota (Lattobacilli e Bifidobatteri) contenendo i sintomi di disbiosi.
Per la sua idrofobicità esterna esso non aderisce alla mucosa gastro-intestinale e non interferisce con la sua funzione fisiologica, non oltrepassa la barriera mucosale e non entra nel circolo sanguigno.
Dopo esser transitato attraverso lo stomaco e l’intestino, Enterosgel viene eliminato naturalmente con le feci nell’arco di 6-8 ore. Ha azione selettiva sulla microflora: non interferisce con quella fisiologica; adsorbe selettivamente quella patogena, che ha minore affinità per la superficie mucosale rispetto alla flora fisiologica, attraverso un’interazione elettrostatica che consente al prodotto di catturare la microflora patogena e di eliminarla attraverso le feci.Ha azione citoprotettiva e preserva le membrane mucosali dai danni chimici e meccanici.Aiuta a rigenerare le mucose e a ripristinare la microcircolazione e la produzione fisiologica di muco, contribuendo al riequilibrio dei meccanismi di difesa immunitaria, normalizzando i livelli di sIgA.E' privo di effetti collaterali e non è controindicato in gravidanza e durante l’allattamento.

ENTEROSGEL: in cosa ci aiuta

Perdita di peso 

E’ noto che nelle cure dimagranti aumentano le quantità di sostanze tossiche e di prodotti di scarto del metabolismo. Questo può creare spiacevoli condizioni di nausea, che possono portare al fallimento nel processo di perdita di peso.

ENTEROSGEL è particolarmente adatto come supplemento, in quanto aiuta ad eliminare dal corpo sostanze dannose.

Dermatologia e cura della pelle

Varie sostanze contenute negli alimenti sono spesso la causa di molte malattie ed eruzioni cutanee allergiche della pelle. Nella dermatite atopica (eczema dei bambini, neurodermite) e psoriasi l’uso di Enterosgel aiuta a ridurre il prurito. Allevia anche altri sintomi di infiammazione.

ENTEROSGEL si lega agli allergeni e pertanto il suo uso come supplemento di disintossicazione sembra essere molto utile in problematiche di tipo dermatologico e “pelle sporca”.

Antibiotici 

Gli antibiotici distruggono la normale flora intestinale e i batteri patogeni; quando questi muoiono si riversano sulle endotossine intestinali.

Nel caso in cui le endotossine vengano assorbite nel sangue, l’effetto è deleterio per tutto l’organismo, complicando e prolungando il processo di guarigione. Pertanto Enterosgel (di solito 1 cucchiaino di plastica) va preso 2-3 ore dopo l’assunzione di antibiotici; esso agisce come una spugna ed assorbe le endotossine nel sangue. L’organismo diventa “pulito”, non appesantito e la guarigione avviene più rapidamente.

Gastrite 

ENTEROSGEL è adatto a problemi di ulcera, perché crea condizioni sfavorevoli per la crescita del batterio Helicobacter pylori, che contribuisce significativamente alla comparsa di questa malattia; esso aiuta ad asportare le tossine, permettendo una più rapida guarigione delle pareti colpite. in tal caso si deve prendere 3 volte al giorno, 30 minuti prima di un pasto (almeno 2 ore prima o dopo i farmaci).

Ginecologia

ENTEROSGEL è consigliato come coadiuvante nel trattamento di infezioni vaginali (batteriche, virali e dovute a funghi) lievi, acute e croniche.

Gravidanza 

ENTEROSGEL rimuove le sostanze tossiche dal corpo attraverso il tratto intestinale, riducendo così il carico del fegato e dei reni, non privando la madre e il feto di vitamine, fermenti digestivi, aminoacidi e immunoglobuline. Quindi si può usare sia in gravidanze normali che in quelle più complicate.

Alcool 

ENTEROSGEL lega l’alcool nel tratto gastrointestinale e aiuta la sua eliminazione dal corpo. E’ utile in tutti i casi in cui sia necessario sbarazzarsi degli effetti nocivi dell’alcool.

Diabete 

Nel diabete di tipo 2 si consiglia di utilizzarlo 3 volte al giorno.

Helminthoses 

Quanto alle helminthoses (infezioni da vermi, ascaridi, tenie) ENTEROSGEL porta all’eliminazione delle sostanze tossiche dal corpo, distruggendo i parassiti nel tratto digestivo e determinando la loro espulsione dal corpo, riducendo l’affaticamento dell’organismo.

Nelle intossicazioni microbiche, si configura come valido presidio (1 g di Enterosgel assorbe più di 1014 batteri patogeni) da affiancare agli opportuni trattamenti farmacologici, anche in caso di gravi intossicazioni da microrganismi patogeni come: Salmonella typhimurium, Klebsiella, Shigella flexneri, E. coli (enteroemolitico EHEC), Rotavirus.
Facilita il ripristino della normale microflora e contribuisce a ridurre la durata della sintomatologia disbiosi-correlata: sindromi algiche e dispeptiche, diarrea, crampi addominali, meteorismo.L’impiego del prodotto nel trattamento dell’ulcera gastro-duodenale innalza l’efficacia complessiva della terapia: comparando i risultati tra terapia farmacologica + Enterosgel e sola terapia farmacologica, si evidenzia una migliore eradicazione dell’Helicobacter pylori nel gruppo trattato con terapia farmacologica + Enterosgel .L’impiego combinato della terapia farmacologica + Enterosgel accelera il processo riparativo ed il recupero della funzione della mucosagastrica ed aiuta la sua restitutio ad integrum.
L’inserimento del prodotto nella terapia farmacologica contribuisce a ridurre la gravità della sintomatologiao a impedirne l’aggravamento, aumenta l’intervallo di tempo tra le crisi asmatiche e normalizza i risultati dei test immunologici e della funzionalità respiratoria.
Infezioni vaginali acute e/o croniche di natura virale,batterica e micotica.
Intossicazioni da agenti chimici, da idrocarburi aromatici,da sali di metallipesanti,disintossicazione in corso di radioterapia e chemioterapia.

ENTEROSGEL è sicuro?

E’ sicuro perché non viene assorbito dall’apparato digerente ed entro 12 ore è completamente eliminato dal corpo.

In Italia viene venduto come presidio medico e quindi senza l'obbligo di ricetta, anche se i medici consigliano di parlarne sempre con il proprio curante prima di intraprendere la cura. Inoltre l'unico impiego consigliato del gel, che è inodore, insapore e privo di glutine così come di coloranti o aromatizzanti, è quello orale: l'effetto protettivo.

AVVERTENZE IMPORTANTI:

  • Non mettere mai in frigorifero!!!
  • Finire sempre la confezione perché si secca!
  • Bere tanta acqua (rischio di stitichezza nei primi giorni).
loading...