10 rimedi naturali che dovrebbero esserci in ogni kit di primo soccorso

Chi fa da sé fa per tre, ma per poter rispettare il detto popolare durante un’escursione a piedi o in bicicletta è necessario dotarsi di un kit di emergenza, una sorta di pronto soccorso personale da mettere nel proprio zaino e prendere in caso di bisogno. Potrebbe capitare, infatti, che nel corso della camminata o pedalata, ci si procuri a livello fisico lievi ferite o piaghe o che a livello emotivo ci si trovi in situazioni di paura o shock.

Kit di primo soccorso naturale

Kit di primo soccorso naturale

1) Olio di arnica

Se durante la camminata o pedalata ci si procura uno strappo muscolare, una contusione o si ha una leggera infiammazione si può trovare sollievo massaggiando direttamente sulla parte lesa alcune gocce di olio di arnica.

2) Rescue Remedy 

E' una miscela composta da cinque fiori che può essere utilizzata per superare nel corso del trekking momenti di paura, stress, ansia, tensione o shock. Insomma il rescue remedy può aiutare in tutte quelle situazioni che provocano agitazione.

3) Carbone vegetale

Grazie alle sue proprietà depurative il carbone vegetale potrà tornare utile in caso di intossicazione alimentare. E' poi un rimedio naturale contro il gonfiore addominale e il meteorismo.

4) Argilla verde ventilata

Oltre a essere un ottimo antisettico e battericida, l'argilla verde ha un potere cicatrizzante. Bisogna applicarla asciutta sulle ferite o sulle piaghe. Grazie poi alla sua proprietà assorbente può essere utile in caso di tumefazioni, gonfiori ed ematomi.

5) Tintura madre di propoli

La propoli, come l'argilla, è cicatrizzante e quindi adatta in caso di piccole ferite. Può essere poi utilizzata per le afte della bocca grazie al suo potere disinfettante ma anche come rimedio naturale per raffreddore e mal di gola. Funge infatti come un vero e proprio antibiotico naturale.

5) Probiotici

Noi di solito abbiamo nel nostro intestino un sacco di batteri cattivi che è ciò che genera molte malattie, ma per funzionare in modo ottimale dobbiamo anche avere un buon numero di batteri buoni. La comunità medica sta cominciando a riconoscere l'importanza dei vari microbi intestinali, ma purtroppo molti del nostro ecosistema interno sono insufficienti. Ripopolare il probiotico intestinale è essenziale se si soffre di stitichezza, diarrea, vaginiti, indigestione, l'obesità, l'ADHD, gonfiore, stanchezza, e molti altri disturbi.

5) Olio di Arnica

Arnica è bene tenere a portata di mano ogni volta che si verificano le tensioni muscolari, distorsioni o contusioni comuni. L'applicazione di olio di arnica regolarmente in una zona lesa può accelerare notevolmente i tempi di recupero.

loading...