Una tazza di funghi può combattere squilibri della tiroide, cancro e carenze della vitamina D

I funghi hanno molti benefici per la salute. Ci sono molti diversi tipi di funghi e la maggior parte di essi sono benefici per la salute. Possono essere utilizzati come medicina per il trattamento di varie malattie a causa delle proprietà benefiche che non possono essere trovati nella maggior parte degli altri ingredienti.

A seconda della specie i funghi, hanno diverse proprietà e possono crescere praticamente ovunque; dai boschi ai prati, dal deserto ai terreni rocciosi ed incredibilmente, perfino nei terreni distrutti dagli incendi.

Le specie di funghi sono numerosissime ma quelle comunemente usate dall’uomo per l’alimentazione o a scopo terapeutico si riducono a poco più di un centinaio.

Funghi possono combattere squilibri della tiroide cancro e carenze della vitamina D

Funghi possono combattere squilibri della tiroide cancro e carenze della vitamina D

Composizione Chimica dei Funghi

 

Sono composti prevalentemente d’acqua, la percentuale varia a seconda della specie dall’88 % fino al 92 %. I funghi contengono carboidrati, proteine e grassi. I minerali presenti in maggior quantità sono il potassio ed il fosforo, ma a seconda della specie anche selenio, rame, ferro, calcio, zinco e magnesio.

Contengono una buona dose di vitamine del gruppo B e precisamente le vitamine B1, B2, B3 e B5.

Proprietà e Benefici dei Funghi

  • Proprietà antibatteriche: a seconda della specie sono in possesso di varie proprietà terapeutiche e da secoli sono considerati veri e propri antibiotici naturali, soprattutto in Oriente. Le loro proprietà antibatteriche rafforzano notevolmente il sistema immunitario e contrastano diversi tipi di infiammazione portando benefici al nostro organismo.
  • Funghi e squilibrio della tiroide: L'ipotiroidismo è caratterizzato con una bassa funzione della tiroide, mentre l'ipertiroidismo con una maggiore attività della ghiandola tiroide. Molte persone ultimamente soffrono di questi disturbi della tiroide, e ciascuno di essi influenzano la salute generale. Questi disturbi della tiroide possono anche influire nel processo di perdita di peso, poiché la ghiandola regola la funzione del metabolismo e la rigenerazione delle cellule del corpo e la temperatura corporea pure. I funghi sono un potente antiossidante e poiché contengono una elevata quantità di vitamina D e iodio, sono eccellenti per la ghiandola tiroidea. Quindi, se avete disturbi della tiroide, scegliere funghi di Crimini, pulsante bianco, enoki, shiitake  e funghi Portobello. Si riuscirà a bilanciare la funzione tiroidea in questo modo naturale invece di utilizzare tiroxina e farmaci simili per condizioni della tiroide.
  • Aiutano ad aumentare le difese immunitarie: L'inverno è ormai arrivato e, insieme a lui, anche raffreddore, mal di gola e malanni stagionali vari. Anche in questo caso i funghi possono venirti in aiuto, infatti grazie ai beta-glucani contenuti al loro interno, ti possono aiutare a rafforzare il sistema immunitario.
    I funghi shiitake, anche se sono un po’ difficili da trovare, sono i migliori per dare un valido aiuto al sistema immunitario. Basta una spolverata di semi di sesamo, un po’ di aglio tritato e un pizzico di salsa di soia per ottenere un piatto delizioso e sano.

  • Antiossidanti: Contengono molte sostanze con proprietà antiossidanti e queste li rendono capaci di rallentare l’invecchiamento generale del corpo.
  • Abbassano il colesterolo: grazie alle loro fibre insolubili contrastano l’accumulo di colesterolo cattivo nel sangue ed aiutano così a prevenire i problemi legati alla circolazione.
  • Alcuni sono antitumorali: ricerche su alcuni tipi di funghi hanno riscontrato proprietà antivirali ed antitumorali. Il selenio contenuto nei funghi apporterebbe benefici in particolar modo contro il cancro alla vescica. I beta-glucani e l’acido linoleico sono invece polisaccaridi con proprietà utili a prevenire il tumore al seno nelle donne ed alla prostata negli uomini. L’acido linoleico è particolarmente efficace nel ridurre gli effetti nocivi causati da un eccesso di estrogeni.Circa il 50% del fabbisogno giornaliero di selenio può essere trovato in 100 gr. di shitakes cotti e Crimini crudi. E nel pulsante bianco grezzo, ci sono circa il 20% del fabbisogno giornaliero di questo minerale.
  • Basso apporto calorico: un’altra proprietà è il loro basso apporto calorico. Essendo composti principalmente di acqua sono sazianti e possono arricchire l’alimentazione di chi vuole perdere peso.
  • Anemia: i funghi sono una buona fonte di ferro, bassi livelli di questo minerale possono essere causa di anemia con sintomi che vanno dall’affaticamento al mal di testa fino ai problemi digestivi.
  • Diabete: i funghi contengono insulina naturale ed enzimi che aiutano l’organismo a scomporre gli zuccheri e l’amido contenuti negli alimenti. I costituenti dei funghi aiutano fegato e pancreas a funzionare correttamente e promuovono così la produzione di insulina in modo naturale.
  • Fanno bene alle ossa: sono una buona fonte di calcio che è un nutriente per la formazione delle ossa. Un regolare apporto di calcio nella nostra dieta contribuisce a prevenire malattie delle ossa come l’osteoporosi.
  • Pressione sanguigna: alcuni tipi di funghi, come ad esempio lo shiitake ed il maitake, hanno un elevato contenuto di potassio. Questo minerale ha proprietà vasodilatatrici, rilassa quindi le pareti dei vasi sanguigni con un conseguente abbassamento della pressione sanguigna.
  • Migliorano la funzione cognitiva: il potassio aumenta anche il flusso di sangue ed ossigeno verso il cervello con conseguenti benefici per l’attività neurale. Gli studi hanno dimostrato che un aumento di livelli di potassio nell’organismo sono in grado di migliorare la memoria e le funzioni cognitive.
  • Buona fonte di selenio: molto spesso il selenio e presente in alimenti di origine animale, vi sono però alcuni tipi di funghi che ne contengono a loro volta una buona quantità. Questo nutriente ha proprietà antiossidanti utili a contrastare l’attività nociva dei radicali liberi ed allo stesso tempo rafforza denti, capelli ed unghie.
  • Funghi e vitamina D:  I funghi sono grande fonte di vitamina D. Mangiare tre di loro ogni giorno sarà sufficiente per il vostro corpo per ottenere la vitamina D di cui abbiamo bisogno. Se non siete sicuri di ciò che si acquista sul mercato, si può sempre far crescere i propri funghi organici a casa.

    Quindi non dimenticare di mangiare i funghi ogni giorno, non importa se sono crudi o cotti. Trova il modo migliore, per inserire i funghi nella tua dieta.

loading...
Tags: