Migliori cibi da mangiare dopo l'assunzione di antibiotici

Migliori cibi da mangiare dopo l'assunzione di antibiotici. Dopo l'assunzione di antibiotici, è importante ripristinare i 'batteri buoni' nel vostro intestino. Se si preferisce farlo naturalmente attraverso la dieta, piuttosto che ricorrere agli integratori, sarete felici di sapere che ci sono un sacco di alimenti che possono aiutare a ripristinare la flora intestinale. Il resto di questo articolo fornisce un elenco dettagliato di alcuni dei migliori cibi da mangiare dopo l'assunzione di antibiotici.

Cibi da mangiare dopo l'assunzione di antibiotici

Migliori cibi da mangiare dopo assunzione di antibiotici

1. Yogurt

Yogurt, o kefir è probabilmente il più famoso alimento probiotico, e certamente è uno dei migliori cibi da mangiare dopo l'assunzione di antibiotici. Il latte viene trasformato in yogurt attraverso un processo di fermentazione che utilizza batteri probiotici vivi come Lactobacillus bulgaricus e Streptococcus thermophilus . Inoltre, altri lactobacilli e bifidobatteri sono talvolta aggiunti durante o dopo il processo di coltura.

Il cibo migliore dopo antibiotici Non tutti gli yogurt contengono batteri probiotici.
Normalmente, i fermenti lattici utilizzati per fare lo yogurt rimangono vivi e attivi nel prodotto finale. Tuttavia, la pastorizzazione e alcuni altri processi progettati per prolungare la scadenza  di yogurt possono uccidere la promozione della salute di batteri probiotici. Negli Stati Uniti, l'associazione nazionale Yogurt (NYA) ha sviluppato un fermenti vivi e attivi sigilli per aiutare i consumatori a identificare yogurt che contengono quantità significative di batteri probiotici vivi e attivi. Il sigillo è volontario ed è disponibile per tutti i produttori di yogurt refrigerati e congelati i cui prodotti contengono almeno 100 milioni di culture per grammo al momento della fabbricazione.

Se vivete negli Stati Uniti e si prevedete di mangiare yogurt per ripristinare la vostra flora intestinale dopo assunzione di antibiotici, è meglio scegliere i prodotti con il Live & culture attivi . Senza la guarnizione, non c'è alcuna convalida imparziale della quantità di colture vive presenti nello yogurt.

2. Crauti

Crauti sono finemente cavolo tagliato che è stato fermentato nel suo sugo da vari batteri lattici. Secondo uno studio pubblicato della Vale and Environmental Microbiology , crauti possono contenere più di 13 specie diverse di batteri probiotici. Ogni porzione di crauti che si mangia può contenere diverse proporzioni di diversi ceppi di batteri intestinali che a sua volta possono aiutare a diversificare la vostra flora intestinale.

Tuttavia, non tutti crauti sono uguali quando si tratta di ripristinare i batteri buoni dopo l'assunzione di antibiotici. In molti casi, in scatola commerciale, crauti sono stati trattati termicamente e pastorizzati, distruggendo i batteri benefici. Fortunatamente, alcuni negozi di alimenti naturali stanno portando di nuovo questo straordinario cibo di promozione della salute. Ma prima di acquistare i crauti con l'intenzione di mangiare come parte della vostra dieta post antibiotico, assicurarsi che è etichettato 'crudo' o 'non pastorizzato'. Oppure, considerare di fare crauti a casa - è un modo semplice e poco costoso per godere di uno dei migliori alimenti che posiamo mangiare dopo l'assunzione di antibiotici

3. Aglio

L'aglio, un altro buon cibo da mangiare dopo un ciclo di antibiotici, è una grande fonte di prebiotici. I prebiotici sono carboidrati non digeribili che aiutano i batteri pro-biotici crescere e prosperare nel sistema digestivo. Si può pensare di prebiotici come "cibo" per i probiotici.

Raccomandazioni circa la quantità ideale di prebiotici nella dieta variano sostanzialmente, ma nella maggior parte dei casi, le raccomandazioni variano da 4 a 8 grammi per supportare la salute digestiva generale, a 15 grammi  o più per coloro con disturbi digestivi. Una porzione di tre grandi spicchi d'aglio fornisce circa 2 grammi di prebiotici.

Suggerimento: Per fare un super sano tuffo in stile greco che contiene sia i batteri probiotici e carboidrati prebiotici che alimentano questi batteri "amici", si mescolano yogurt probiotico con aglio crudo tritato. Aggiungere cetriolo tritato, se volete e Buon Appetito.

4. Topinambur

A differenza di aglio, Topinambur - noto anche come sunchokes -  non è un alimento particolarmente famoso. Tuttavia, questi tuberi della terra sono ricchi di benefici nutrizionali. Oltre a fornire un sacco di vitamine del gruppo B e immunostimolanti vitamina C, topinambur sono caricati con inulina, una fibra prebiotica che ha dimostrato di stimolare la crescita di bifidobatteri.

Topinambur possono essere consumati crudi o cotti, e fanno un grande salute dell'intestino ,  aggiunta a zuppe e insalate.
Gli alimenti prebiotici

5. Mandorle

In uno studio in vitro fatto dal Board of California, un gruppo di scienziati ha scoperto che le mandorle finemente macinate hanno aumentato in modo significativo i livelli di alcuni batteri intestinali benefici. Il risultato della preparazione di mandorle non perde effetto prebiotico del suo contenuto grasso dov'è stato rimosso, suggerendo che i batteri probiotici utilizzano solo i lipidi in mandorle per la crescita.

Ma c'è anche un altro motivo per cui le mandorle rendono questa lista dei migliori cibi da mangiare dopo antibiotici: Uno studio del 2010 ha rilevato che le mandorle possono aiutare a combattere le infezioni virali come l'influenza e il raffreddore comune. Dopo assunzione di antibiotici, siamo più inclini a nuove infezioni a causa di un indebolimento del sistema immunitario.

I ricercatori responsabili di questo studio di mandorle hanno scoperto che le sostanze chimiche presenti in natura trovati in bucce di mandorle migliorano la capacità delle cellule bianche del sangue per rilevare i virus e per aumentare la capacità del corpo per impedire ai virus di replicarsi. Anche dopo che le mandorle erano state digerite nell'intestino, c'era ancora un aumento della capacità del corpo di combattere i virus.

loading...